FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

#Ciollansia, arriva "il libro nero del disagio"

Insanity Page, il fenomeno social da 4 milioni di follower, diventa un libro

Dopo il successo sui social dove ha raggiunto 4 milioni di follower, Insanity Page arriva in libreria: "#Ciollansia, il libro nero del disagio" (ed. Longanesi, pp.192, 10 euro). L'autore è Andrea Cerrone, il fondatore stesso della pagina comica o come la chiama lui "La community Web che diffonde l'umorismo!". #Ciollansia si presenta come una raccolta degli aforismi più divertenti pubblicati sui social, ma ha anche tanti contenuti inediti, dall'oroscopo dell'ansia al test ansiogeno per scoprire che tipo di ansioso sei.

Sfogliando #Ciollansia, il libro nero del disagio

L'ansia, da sempre uno dei cavalli di battaglia della pagina web, è protagonista indiscussa del nuovo libro di Cerrone. L'autore ha voluto realizzare una guida di sopravvivenza alla jella quotidiana che aiuti i lettori ad affrontare con leggerezza i problemi di ogni giorno perchè  "Se non possiamo farci niente almeno ridiamoci sù". Il volume è arricchito con le immagini di due illustratrici amate sul web: Elena Triolo di Carote e Cannella e la messicana Mayuli di Dibujando los dìas.

Andrea Cerrone ha 27 anni e una laurea in Architettura. Ha creato Insanity Page cinque anni fa e la pagina ha subito riscosso grande successo sui social.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali