SECONDO TRADIZIONE

Ciambella pasquale romagnola

Difficoltà: facile
03 Apr 2023 - 07:00

Un tempo era tradizione iniziare il giorno di Pasqua con un’abbondante colazione da consumare tutti insieme in famiglia con un “pane” speciale cioè la Pagnotta pasquale, che si serviva con le uova sode benedette e il salame casereccio del contadino.

I dolci pasquali hanno volutamente un sapore neutro, in questo modo sono perfetti per accompagnare sia il salato che il dolce.

Consiglio di servire la pagnotta pasquale con della marmellata o della crema pasticcera oppure se preferite una colazione salata sono perfetti uova affettati e sott'aceti.

Ingredienti


Per il lievitino
farina 0: 100 g
acqua temperatura ambiente: 80 ml
lievito di birra fresco (oppure 4 gr di lievito di birra secco): 10 g
miele: 1 cucchiaino

per l'impasto
farina 0: 200 g
farina manitoba: 200 g
zucchero semolato: 110 g
burro a temperatura ambiente: 70 g
latte a temperatura ambiente: 40 ml
uova medie intere: 2
uvetta sultanina: 150 g
sale: 1 pizzico
liquore all’anice o acqua: 60 ml

sciroppo per lucidare
acqua: 50 g
zucchero semolato: 25 g
miele: 1 cucchiaino

Preparate il lievitino: in una ciotola sciogliete il lievito nell’acqua poi aggiungete il miele e la farina.

Mescolate bene e riponete nel forno spento per un’ora circa.

In una ciotola a parte versate l'uvetta e il liquore, o l'acqua.

Trasferite il lievitino nella planetaria con il gancio e aggiungete il latte, metà della farina e lo zucchero.

Incorporate un uovo alla volta poi la restante farina e il burro.

Strizzate l’uvetta e aggiungetela all’impasto insieme a 30 ml di liquore o acqua.

Seguite la ricetta su:  https://www.bettinaincucina.com/

A cura di Indira Fassioni 

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri