FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Gourmandia 2019: a Treviso il gusto è protagonista

Chef stellati, show cooking, percorsi enogastronomici e degustazioni per apprezzare le iconiche specialità artigianali italiane

Nuova data e nuova location per la quarta edizione dell’evento gastronomico più goloso della primavera veneta. Ideato da Davide Paolini (fondatore del Gastronauta e giornalista enogastronomico del Sole 24 Ore e di Radio 24), Gourmandia torna dal 13 al 15 aprile nella nuova sede dell’OpenDream - Ex Pagnossin di Treviso, uno spazio industriale completamente ristrutturato nei pressi dell’aeroporto di Treviso. Protagonisti saranno gli artigiani del gusto della nostra Italia e tutte le sue eccellenze.

Tra gli chef che saliranno sul palco della manifestazione, ci sarà Max Alajmo, chef del ristorante tristellato Le Calandre, seguito da Andrea Berton, alla guida dell’omonimo locale. Sarà poi la volta di Gennaro Esposito, chef e giudice della trasmissione Cuochi d’Italia di Alessandro Borghese, e di Philippe Levéillé, del Miramonti l’altro, seguiti da Alessandro Del Degan della Tana Gourmet e da Francesco Brutto di Undicesimo Vineria. Spazio anche alle prelibatezze di Luigi Biasetto, della pasticceria padovana che porta il suo nome, e a Tessa Gelisio, conduttrice di Cotto e Mangiato, ma anche produttrice vinicola.
Ogni chef condividerà con il pubblico presente il suo punto di vista sul panorama della ristorazione italiana, oltre che la sua esperienza nelle cucine dei locali più noti.

Sei, invece, saranno le aree che comporranno il percorso gastronomico: “Mercato Artigiani”, con salumai, casari, vignaioli, mastri birrai, distillatori, pasticcieri, cioccolatieri, che racconteranno e faranno assaggiare i loro prodotti; “L’area delle Esperienze”, una nuova area con due isole a tema Caffè e Farina, rispettivamente con Lavazza e Petra; “Area Show Cooking Giulia” e “Area Show Cooking Stelvio”, con i dibattiti e gli show cooking degli chef ospiti; “Area Food Truck”, con le migliori specialità dello street food: dal ricercato panino con salsiccia di Bra alla mozzarella in carrozza napoletana, dalla piadina romagnola al cannolo siciliano; infine “Bar Marton’s Gin”, il colorato e divertente bar di Roby Marton, il mago del gin artigianale italiano made in Treviso, dove si potranno assaggiare cocktail inediti e sperimentali che omaggiano il bere bene.

Ad aprire il programma degli show cooking, sabato 13, sarà Luigi Biasetto della Pasticceria Biasetto di Padova con “Fra colomba e colomba. La C maiuscola che fa la differenza”, un tuffo sensoriale alla scoperta della colomba artigianale di qualità. Sarà poi il turno di Denis Lovatel della pizzeria Da Ezio di Alano di Piave (BL) con “Identità di montagna”, in cui presenterà la sua celebre pizza “tonda crunch”. Si prosegue poi con Berton, che si dedicherà a “Tutto è Merluzzo”, con la colomba secondo Nicola Fiasconaro della Pasticceria Fiasconaro di Castelbuono (PA), con un incontro sulla mozzarella di bufala, sulla pizza napoletana in teglino con lo chef toscano Alessandro Rossi e il portavoce della tradizione napoletana Giuseppe Rufolo, e con “La Sardegna di Tessa Gelisio”.

Domenica 14 aprile, spazio ai profumi della Thailandia: lo chef Francesco Brutto del ristorante Undicesimo Vineria di Treviso preparerà la sua versione del Miang Khan, un piatto dove si intrecciano la cultura culinaria asiatica, quella italiana e quella messicana, dando vita a un piatto dal sapore sorprendente. Il testimone passerà poi a Max Alajmo delle Calandre di Rubano (Padova), che tratterà un tema intrigante della sua cucina di chef tristellato: il sapore del gusto. Uno sguardo anche ai sapori e ai colori della cucina partenopea, con lo show cooking di Gennaro Esposito della Torre del Saracino di Vico Equestre (Napoli).

Lunedì 15, sarà Alessandro Dal Degan a salire sul palco: lo chef del ristorante La Tana Gourmet di Asiago (Vicenza) preparerà il piatto Orzo, Terra e Acqua. Seguirà lo show cooking di Philippe Léveillé del ristorante Miramonti L’Altro di Concesio (Brescia). Infine, due momenti dedicati alle premiazioni: domenica alle ore 10 Davide Paolini assegnerà i premi ai locali storici di Treviso e provincia, mentre alle ore 14.30 verrà decretato il vincitore del “Mèjo Panéto”, contest indetto dall’Accademia del Panino Italiano per premiare il miglior panino del Triveneto 2019.

gourmandia.gastronauta.it

Di Indira Fassioni

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali