FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Arrogant Sour Festival, a tutta birra sotto il chiostro

È il nuovo trend della realtà brassicola di qualità. Tutti gli amanti delle bionde, brune o rosse a fermentazione spontanea sono chiamati a raccolta dall’1 al 3 giugno a Reggio Emilia per gustare, tra italiane ed estere, oltre 150 specialità dell’apprezzata e antica bevanda alcolica

Da venerdì 1 a domenica 3 giugno torna l’appuntamento con le birre acide, celebrate dall’Arrogant Sour Festival, il più grande evento del genere in Italia, e a livello europeo. Una tre giorni di degustazioni, workshop e incontri tematici, in cui i più grandi mastri birrai di tutto il mondo incontreranno i beer addicted nella splendida e suggestiva cornice del Chiostro della Ghiara, a Reggio Emilia, in pieno centro storico.

Birra: più acida e arrogante che mai!

Negli ultimi anni le birre acide sono tornate alla ribalta, conquistando un numero considerevole di palati. E anche se il nome non è molto allettante, il loro mix di sapori e profumi le rendono birre affascinanti che vale la pena di conoscere e assaggiare. Si tratta essenzialmente di birre a lunga fermentazione che riposano per mesi, a volte anni, in botti di legno, e che si caratterizzano per una complessità aromatica conferitagli da antiche tecniche di produzione e dal lungo tempo di invecchiamento.

All’Arrogant Sour Festival i riflettori saranno puntati su più di 150 birre acide provenienti da importanti birrifici italiani e stranieri. Giusto per citarne qualcuno: Ca’ del Brado, Klanbarrique, Boon, Mont Saleve, Almanac, Hammer, Libertine, Funky Factory e Cantillon, la birra acida più celebre al mondo.

6 saranno invece i forum tematici, con un focus sulle antiche tradizioni che hanno scritto pagine importanti nella storia della birra, e sui nuovi approcci nel panorama europeo e internazionale. Tra i nomi di spicco, Lorenzo “Kuaska” Dabove e Davide Comaschi, il maître chocolatier campione del mondo.

Tra le novità di questa sesta edizione, la sezione dedicata ai vini naturali che vede la collaborazione de L’Ortica Garden Wine di Bologna, e uno stand curato da Manifatture Sigaro Toscano, che nel weekend riserverà agli ospiti diverse sorprese. Spazio, naturalmente, anche al cibo, con le eccellenze gastronomiche proposte dai numerosi stand. Tra i nomi, c’è quello dello chef stellato della locanda ristorante Cà Matilde, Andrea Incerti Vezzani, quello dell’Antica Osteria della Peppina di Alseno (Piacenza), della Macelleria Salumeria Silvio Brarda di Cavour (Torino), con i suoi hamburger di carne cruda di Razza Piemontese, e della Cremeria Capolinea (Reggio nell’Emilia). A chiudere le tre giornate ci sarà l’immancabile palco del festival, che vedrà esibirsi 8 formazioni live che spazieranno dal punk al rockabilly al blues, per accontentare anche I palati più difficili!

La vivace manifestazione emiliana è l’occasione perfetta per una full immersion nel mondo della birra, quella buona e di qualità, festeggiata con altrettanto buon cibo e buona musica. Anche in compagnia dei più piccoli, grazie al servizio di intrattenimento previsto nelle giornate di sabato e domenica, dalle 15.00 alle 19.00.

Arrogant Sour Festival:1-2-3 giugno 2018; Chiostro della Ghiara - Reggio Emilia Per iscriversi: info@arrogantsourfestival.it; +39 338 1314307

Di Indira Fassioni

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali