FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il 2018 è lʼanno del ponte Morandi, di Salvini e del reddito di cittadinanza

I lettori di Tgcom24 scelgono la tragedia di Genova come evento più significativo dellʼanno e votano il vicepremier come personaggio simbolo. Dodici mesi in gran parte nel segno della politica

Il 2018 è l'anno del ponte Morandi, di Salvini e del reddito di cittadinanza

Il crollo del ponte Morandi è l'evento dell'anno secondo i lettori di Tgcom24. Le 43 morti del viadotto sono la notizia simbolo del 2018 in base ai risultati del sondaggio condotto dal nostro sito. Subito dopo, al secondo posto, ci sono le elezioni politiche mentre il personaggio che stravince è il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini. Un nome che sancisce quindi un anno vissuto, nel nostro Paese, tutto nel segno della politica.

Il personaggio dell'anno si chiama Matteo Salvini, mentre "reddito di cittadinanza" è la parola che, secondo i nostri lettori, più di ogni altra rappresenta i dodici mesi passati.

A grande distanza dalla tragedia di Genova si piazza l'evento politico di questo 2018: sono le elezioni del 4 marzo, che hanno sancito di fatto il passaggio a un nuovo modo di fare politica, con il governo gialloverde di Movimento 5 stelle e Lega. Terzi, a pari merito, il passaggio di Ronaldo alla Juve, e la morte di Sergio Marchionne.

Proprio il calciatore passato in bianconero è in seconda posizione tra i personaggi dell'anno, dopo il ministro leghista, mentre al terzo posto si piazza il premier Giuseppe Conte.

Tutte di segno politico le parole che si conquistano il podio in questo 2018: dopo "reddito di cittadinanza", la seconda posizione va infatti a "quota 100", seguita da un'altra parola legata al nuovo corso della politica nel nostro Paese, "sovranismo". Bisogna scendere al quarto posto per trovare un argomento differente con l'espressione "Me too" che ha indicato il movimento contro le molestie alle donne che sopravanza di poco i "gilet gialli", quinti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali