FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sanremo, da 10 anni viveva in ospedale: gatto "sfrattato" dalla Asl per igiene

I social insorgono: "Rivogliamo Romeo in corsia". Il micio ora è stato adottato da unʼinfermiera

Era diventato il cocco di tutti Romeo, un gattino tigrato che da almeno dieci anni viveva all’ospedale di Sanremo (Imperia). Una vera e propria mascotte che coccolava personale e pazienti. Gironzolava qua e là tra il pronto soccorso e la portineria e si prendeva tutte le attenzioni dei passanti. Ora, però, è stato “sfrattato”. Il motivo? L’igiene. Quindi, su indicazione della direzione generale dell’Asl 1 imperiese - che ha applicato il regolamento vigente che vieta l’ingresso di animali negli ospedali proprio per motivi igienici - Romeo è stato allontanato dalle corsie. Dalla sua casa. Non si è fatta attendere la reazione social: in molti hanno iniziato a mobilitarsi per riportare il gatto all'ospedale. Ora il micio è stato adottato da un’infermiera, nella speranza che, prima o poi, possa tornare nella sua vera “casa”.

Sanremo, "Rivogliamo Romeo in corsia": le foto

“Rivogliamo Romeo in corsia” - Tanti gli utenti che si sono espressi in merito sui social, specialmente sulla pagina “Sei di Sanremo se”. “Rivogliamo Romeo in corsia”, scrivono.

Al micio è stata anche dedicata una pagina Facebook: “Romeo La Pet Therapy”, in cui non mancano le foto di chi lo ha incontrato nei corridoi dell’ospedale. Momenti bui in cui il gattone è riuscito a regalare un po’ di allegria.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali