FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

La guerra dei mufloni: sospeso l'abbattimento ma il Parco del Giglio non li vuole

L'appello del presidente dell'ente Giampiero Sammuri alle associazioni animaliste che si sono opposte alle uccisioni: "Si concordi che questo animale sull'isola non ci deve stare"

I mufloni dell'Isola del Giglio sono salvi. Dopo giorni di querelle, è arrivato l'annuncio dell'Ente Parco che solleva, almeno in parte, gli ambientalisti e animalisti. "Abbiamo sospeso gli abbattimenti dei mufloni, ma non abbiamo concordato altro e sono in attesa di ulteriori incontri con il mondo animalista. Vediamo se a questo gesto disponibilità da parte del Parco ne corrisponde un altro da parte loro. Si concordi però che il muflone al Giglio non ci deve stare", sottolinea il presidente dell'Ente Parco Arcipelago Toscano Giampiero Sammuri, che chiede anche che "si abbandonino le fake senza validità scientifica. Ho fatto un passo, adesso vediamo di implementare il dialogo. La sospensione degli abbattimenti è l'unico impegno preso".

"L'Ente Nazionale Protezione Animali accoglie con grande compiacimento la decisione del presidente del Parco Nazionale Arcipelago Toscano Giampiero Sammuri di fermare gli abbattimenti dei mufloni nell'Isola del Giglio e permettere lo spostamento di questi incredibili animali in aree faunistiche", risponde subito l'Enpa.

 

 

Il presidente dell'ente parco, annunciando la decisione, spiega di aver avuto colloqui con la presidentessa della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell'Ambiente, Michela Vittoria Brambilla. "Come Ente Parco abbiamo solo sospeso gli abbattimenti - precisa inoltre Sammuri -, ho preso atto delle proposte della Brambilla ma dobbiamo parlare in modo più approfondito". In una sua nota Michela Vittoria Brambilla, che è anche presidente dell'Intergruppo parlamentare per i diritti degli animali, afferma: "Gli animali sono salvi e questo è ciò che più importa. Sono felice di avere raggiunto questo grande risultato che mette la parola fine a una situazione che aveva toccato la sensibilità non solo degli abitanti del Giglio ma di tutta l'opinione pubblica".

 

Secondo Brambilla "le possibili soluzioni allo studio sono due: il trasferimento degli animali in aree faunistiche dove sia loro garantita un'adeguata condizione di benessere oppure la permanenza dei mufloni sull'isola ma in uno spazio recintato". Tuttavia, secondo Sammuri, al momento l'unica decisione presa dall'Ente Parco è la sospensione degli abbattimenti dei mufloni.

 

Intanto, un gruppo di abitanti dell'isola sono scesi in strada con il comitato Save Giglio, per manifestare la loro contrarietà alla traslocazione e all'uccisione dei mufloni. "Non stiamo combattendo una lotta che viene da fuori - hanno detto -. La gran parte degli abitanti del Giglio resiste insieme ai mufloni".

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali