FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Gb, il gatto Larry ruba la scena a Downing St. e attacca un piccione

Una zampata a un malcapitato piccione di passaggio, come a voler celebrare a modo suo l'imminente accordo sul dopo Brexit fra Regno Unito e Ue. Il gattone Larry, che da anni spadroneggia a Downing Street, indifferrente al succedersi dei capi di governo di Sua Maestà (da David Cameron, a Theresa May fino a Boris Johnson), ha rubato di nuovo la scena di fronte alla residenza del primo ministro britannico, attirando l'attenzione di giornalisti, fotografi e troupe televisive. L'attacco ha indotto ovviamente il volatile a battere in ritirata.

Gb, il gatto Larry ruba la scena a Downing St. e attacca un piccione

clicca per guardare tutte le foto della gallery

Una zampata a un malcapitato piccione di passaggio, come a voler celebrare a modo suo l'imminente accordo sul dopo Brexit fra Regno Unito e Ue. Il gattone Larry, che da anni spadroneggia a Downing Street, indifferrente al succedersi dei capi di governo di Sua Maestà (da David Cameron, a Theresa May fino a Boris Johnson), ha rubato di nuovo la scena di fronte alla residenza del primo ministro britannico, attirando l'attenzione di giornalisti, fotografi e troupe televisive. L'attacco ha indotto ovviamente il volatile a battere in ritirata.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali