FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

A Milano è caccia alla lince del deserto e... al suo padrone, ma insorgono i cittadini: "Eʼ una svista"

Eʼ stato avvistato a Milano, in piazzale Loreto, con pettorina e guinzaglio come un comune cagnolino, ma si tratta di uno dei felini ritenuto tra i più aggressivi e difficili da addomesticare: è la lince del deserto, conosciuta anche come caracal. Così il Comune di Milano ha diffuso lʼappello sui social network invitando il padrone dellʼanimale, fotografato da un passante il 22 novembre, a recarsi presso i carabinieri forestali, dal momento che la specie è vietata in Italia perché per legge è "pericolosa per lʼincolumità". "Diffondiamo questa foto - si legge sulla pagina Facebook dellʼAmministrazione meneghina, - scattata mercoledì 22 novembre, intorno alle 17, in piazzale Loreto, che ci è pervenuta dal Garante degli Animali del Comune. L’animale al guinzaglio è un Caracal, felino selvatico che vive in Africa e Asia. È pericoloso per l’incolumità di tutti (è vietato dalla legge 150 del ’92). Chiediamo l’aiuto dei cittadini in quanto è necessario comunicare al proprietario di portare l’animale al più vicino comando Carabinieri Forestale, che fornirà le indicazioni su come comportarsi". Subito la pagina dellʼAmministrazione è stata presa dʼassalto dai cittadini che hanno sottolineato la svista di Palazzo Marino: lʼanimale fotografato, infatti, non sarebbe un caracal, ma un "caracat", un ibrido, cioè, tra una lince del deserto e un gatto domestico, molto più piccolo di dimensioni rispetto al caracal e del tutto innocuo

A Milano è caccia alla lince del deserto e... al suo padrone, ma insorgono i cittadini: "Eʼ una svista"

E' stato avvistato a Milano, in piazzale Loreto, con pettorina e guinzaglio come un comune cagnolino, ma si tratta di uno dei felini ritenuto tra i più aggressivi e difficili da addomesticare: è la lince del deserto, conosciuta anche come caracal. Così il Comune di Milano ha diffuso l'appello sui social network invitando il padrone dell'animale, fotografato da un passante il 22 novembre, a recarsi presso i carabinieri forestali, dal momento che la specie è vietata in Italia perché per legge è "pericolosa per l'incolumità". "Diffondiamo questa foto - si legge sulla pagina Facebook dell'Amministrazione meneghina, - scattata mercoledì 22 novembre, intorno alle 17, in piazzale Loreto, che ci è pervenuta dal Garante degli Animali del Comune. L’animale al guinzaglio è un Caracal, felino selvatico che vive in Africa e Asia. È pericoloso per l’incolumità di tutti (è vietato dalla legge 150 del ’92). Chiediamo l’aiuto dei cittadini in quanto è necessario comunicare al proprietario di portare l’animale al più vicino comando Carabinieri Forestale, che fornirà le indicazioni su come comportarsi". Subito la pagina dell'Amministrazione è stata presa d'assalto dai cittadini che hanno sottolineato la svista di Palazzo Marino: l'animale fotografato, infatti, non sarebbe un caracal, ma un "caracat", un ibrido, cioè, tra una lince del deserto e un gatto domestico, molto più piccolo di dimensioni rispetto al caracal e del tutto innocuo