FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Ecco Sogno, il primo cane ad entrare in Parlamento

Il meticcio, di proprietà dellʼonorevole Michela Vittoria Brambilla, è il simbolo della protesta contro la riforma costituzionale che non tiene conto dei quattrozampe

E' Sogno il primo cane a entrare in Parlamento. Al guinzaglio della sua padrona, l'onorevole Michela Vittoria Brambilla, ex ministro di Forza Italia e presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell'Ambiente, il meticcio è il simbolo della protesta contro la riforma costituzionale che non ha tenuto conto della tutela degli animali domestici.

E' entrato scodinzolando e tutto impettito alla Camera dei deputati, Sogno, in rappresentanza dell'oltre 43% di famiglie italiane che ospitano nella loro casa un animale da compagnia, per chiedere maggiore tutela.

Tema, questo, - come denuncia Michela Vittoria Brambilla, - non affrontato nella riforma costituzionale e argomento che il governo sembra trattare nel verso contrario, rispetto agli altri Paesi europei. Come? Depotenziando il valore della biodiversità abolendo il corpo forestale e depenalizzando alcuni reati contro gli animali.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali