FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cane a bordo ma non rompete il finestrino: lʼavviso su unʼauto in Gran Bretagna fa discutere

Prima di lasciare il suo amico a quattro zampe allʼinterno della vettura, con lʼaria condizionata accesa, il proprietario ha esposto un biglietto, chiedendo di non intervenire. La foto fa il giro del Web

"L'aria condizionata è accesa, ha l'acqua e sta ascoltando la sua musica preferita: non rompete il finestrino" è l'avviso apparso sulla portiera di un'automobile parcheggiata in Gran Bretagna. Chi stava godendo di tutti questi comfort era un cane ben in vista all'interno dell'abitacolo. La foto che ritraeva il messaggio e l'animale ha fatto il giro del Web, sollevando non poche polemiche. E' intervenuta anche The Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals (Rspca), l'associazione inglese che si occupa della tutela degli animali.

"Ogni caso è diverso, - ha spiegato il portavoce degli animalisti - non possiamo dire con certezza se il cane fosse in pericolo. Alcune auto sono adattate per far stare gli animali a proprio agio e questo potrebbe essere stato il caso". Caso chiuso? Non si direbbe a vedere le condivisioni della foto sui social e a leggere i commenti che l'accompagnano.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali