FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Axel, cane antidroga di Sassuolo va in pensione e cerca casa

Dopo quasi sette anni di carriera, lʼamico a quattro zampe va in congedo perché non sta bene: è già partita la corsa per lʼadozione

Axel, cane antidroga di Sassuolo va in pensione e cerca casa

Dovrà andare in pensione Axel, il cane antidroga specializzato nella ricerca di stupefacenti in servizio alla polizia municipale di Sassuolo. Dopo quasi sette anni di carriera, l’amico a quattro zampe dovrà essere messo a riposo a causa di un problema di salute. Nei giorni scorsi, infatti, è arrivato il certificato del veterinario. Unica cura: il riposo. Ora il cane cerca una casa: l’amministrazione comunale ha deciso di renderlo adottabile. Lo riporta Il Resto del Carlino.

Il certificato del veterinario - “Le proiezioni effettuate hanno evidenziato una grave spondilosi del tratto toracico lombare (una malattia della colonna vertebrale, ndr). Tale patologia non è curabile chirurgicamente, ma solo controllabile con riposo e somministrazione di antinfiammatori al bisogno”: questo il responso del veterinario, contattato dall’amministrazione comunale vista la sofferenza del cane.

L'adozione - La corsa per l’adozione è già partita. Per diventari i nuovi proprietari di Axel sarà necessario compilare un modulo di candidatura, reperibile sul sito Internet del Comune di Sassuolo. A selezionarli e a decidere saranno gli agenti che tutti questi anni sono stati a stretto contatto con l’amico a quattro zampe.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali