FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Caro-bollette: il governo Draghi pensa a un piano da 5 miliardi

Bisogna correre ai ripari e limitare l’impatto del caro bollette di luce e gas. L’obiettivo è calmierare i nuovi rincari dovuti all’aumento dei prezzi nel settore energetico, soprattutto le vertiginose quotazioni del gas naturale. Il Messaggero ha comunicato che per mitigare la stangata il governo Draghi ha previsto un piano da 5 miliardi.

 

Il problema

-  Sono previsti, rispetto all’anno scorso, aumenti del 40% per l’elettricità, e del 30% per il gas. Molte famiglie rischiano di trovarsi in difficoltà per l’aumento dei prezzi, e non sarà una parentesi temporanea. L’emergenza legata al costo energetico potrebbe estendersi fino al primo semestre del 2022. 
 

Una possibile soluzione 

- Il decreto legge è stato approvato il 27 settembre, pochi giorni prima che i prezzi cominciassero a gonfiare. Vuole dare una risposta concreta e per farlo mette in campo 3,5 miliardi di euro Una soluzione già adottata a maggio, quando erano stati stanziati 1,5 miliardi per l’aumento delle bollette nel trimestre precedente. Le misure consentiranno di mantenere invariate le tariffe per oltre 3 milioni di famiglie, quelle che percepiranno il bonus energia e gas. Da aggiungere anche la riduzione dell’IVA al 5%, una manovra da 480 milioni. 
 

Il 2022

- Per il prossimo anno sono già stati previsti nella legge di bilancio 2 miliardi. Potrebbero aumentare a 2,4 miliardi durante l’iter parlamentare di approvazione del provvedimento.
Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali