FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Paul Kantner, addio al co-fondatore della mitica band Jefferson Airplane

Il chitarrista fondò nel 1967 uno dei gruppi più importanti del blues-rock psichedelico. Era malato da tempo

Paul Kantner, addio al co-fondatore della mitica band Jefferson Airplane

Paul Kantner, uno degli eroi di Woodstock, fondatore e leader del gruppo dei Jefferson Airplane, è morto a San Francisco all'età di 74 anni per le complicazioni seguite a un attacco cardiaco. Con i Jefferson Airplane, Kantner realizzò brani entrati nella storia del rock come "Somebody to love" e "White rabbit", eseguite all'alba durante il mitico concerto di Woodstock nell'agosto del 1969.

Paul Kantner, addio al co-fondatore della mitica band Jefferson Airplane

Il chitarrista era malato da diverso tempo. Pochi giorni fa era stato ricoverato per un arresto cardiaco. E' morto nella sua città natale e patria di quella "Summer of Love" del 1967, cuore della rivoluzione culturale del movimento hippie.

Kantner fondò la leggendaria band con Marty Balin nel 1965: il gruppo pubblicò sette album. Nel 1973 si sciolsero e il musicista si unì al progetto The Planet Earth Rock and Roll Orchestra. Nel 1974 diede vita ai Jefferson Starship con la cantante dei Jefferson Airplane Grace Slick, con cui ottenne un buon successo commerciale.

Da una relazione con la stessa Grace Slick, ebbe una figlia, la cui nascita ispirò "A Child Is Coming", altra hit della band originaria

Solo pochi giorni fa la Recording Academy, la società che assegna i Grammy, aveva annunciato che avrebbe assegnato un riconoscimento alla carriera proprio alla band.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali