FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Viaggi > Mondo > Amman, la nuova meta della Giordania
7.1.2013

Amman, la nuova meta della Giordania

99 cose da fare tra arte, cibo e natura

Pagina precedente

start: 1
end: 2
1
start: 1
end: 2
2
start: 1
end: 2

Pagina successiva

foto Tgcom24
Amman è la città dalle mille colline: ecco perché il posto migliore per iniziare una visita è sicuramente la sua Cittadella. Vedere la capitale della Giordania dall’alto di Jebel al-Qala’a con un panorama a 360 gradi che ruota su tutta la città è un’emozione che non ti aspetti. E qui, dove imperdibile è il tramonto, la storia si incrocia con un panorama mozzafiato.  
La Cittadella, con reperti risalenti all’Età del Bronzo, il tempio di Ercole, il Museo Archeologico Nazionale e il Palazzo degli Omayyadi, domina dall’alto quella che è conosciuta come la città bianca per il colore delle pietre calcaree, provenienti dal sud e dal nord est del paese, con cui sono costruite tutte le abitazioni. Per questo Amman ha una luce particolare, a qualsiasi ora del giorno e della notte. E forse qui risiede anche un po’ della sua magia. 
 
Città in continuo movimento, Amman è moderna, ma possiede un cuore antico. Costruita interamente nel secolo scorso, ancora oggi racconta di una storia tuttora da conoscere con interi quartieri in via di realizzazione, uno skyline di tutto rispetto in fase di ultimazione e l’Aeroporto Internazionale di Queen Alia in ampliamento. Conosciuta prevalentemente da un turismo mordi e fuggi che qui transita in attesa di raggiungere mete più ambite come il Mar Morto o Petra, Amman riserva invece innumerevoli sorprese. Per questo motivo il Jordan Tourism Board ha recentemente inaugurato un elenco di 99 cose da fare in città (http://visitjordan.com/99things/): una sorta di vademecum dedicato a tutti gli aspetti che questo luogo può riservare anche ai turisti più esigenti, dal cibo al benessere, dall’arte alla storia, dallo sport alla natura. 
 
E tra le 99 cose da fare ad Amman non poteva mancare una passeggiata lungo Rainbow Street  che, insieme alle vie limitrofe, rappresenta un vero e proprio quartier generale di gallerie e artisti, creativi, che qui si trovano per esporre, per lavorare o anche solo per sorseggiare un tè alla menta o fumare una sciscia in uno dei tanti locali trendy e modaioli disseminati lungo questo percorso. Tra questi meritano una sosta: il Book@cafè (www.booksatcafe.com), vero e proprio luogo di incontro per scrittori, musicisti, artisti e amanti del caffè; il Café des Artistes (www.facebook.com/CDArtistes), accogliente bar per colazioni pranzi o cene all’insegna della familiarità e ancora una volta dell’arte (qui si possono trovare in vendita anche poster e materiale dei giordanissimi Jobedu (www.jo-bedu.com) creativi locali che hanno lanciato un vero e proprio marchio di abbigliamento di tendenza; la Duinde Gallery (www.salam-kanaan.com), ovvero la casa di Salam Kanaan che ha aperto le porte agli amici, agli artisti, ai curiosi. Si tratta di un caffè-atelier dall’atmosfera d’altri tempi sulle cui pareti sono esposte opere d’arte: un vero e proprio punto di incontro per gli amanti del bello. 

Pagina precedente

start: 1
end: 2
1
start: 1
end: 2
2
start: 1
end: 2

Pagina successiva

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile