FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Islanda: tour per immagini nella terra del ghiaccio e del fuoco

L’Islanda è una terra estrema, in cui la natura offre contrasti spettacolari e perfino drammatici, sempre in bilico tra ghiaccio e fuoco. Tra grotte di cristallo blu all’interno dei ghiacciai, spiagge nere di rocce vulcaniche, sorgenti termali e gelide cascate, compiamo un viaggio per immagini tra luoghi di bellezza magica, per viaggiare almeno con il pensiero e, perché no, pianificare una visita in carne ed ossa non appena sarà possibile tornare a spostarci.  L’Islanda, sotto il manto di ghiaccio che la ricopre, ha un cuore ardente, fatto di vulcani , di sorgenti termali caldissime e di geyser spettacolari. Tra questi, ricordiamo Geysir il più antico dell’Islanda, attivo da 10 mila anni, e Strokkur , che erutta regolarmente ogni 4-8 minuti. A riprova della natura vulcanica dell’Islanda ci sono alcune spettacolari spiagge nere, tra cui quella di Reynisfjara , nel sud del Paese, con un arenile dominato da due imponenti faraglioni : la leggenda racconta che fossero due troll, sorpresi a rubare una nave dal sopraggiungere del sole e pietrificati per punizione.  L’elemento dominante a queste latitudini naturalmente è il ghiaccio, con spettacolari lagune gelate, che originano panorami da sogno, spiagge coperte di cristalli di ghiaccio e grotte scavate all’interno dei ghiacciai: alcune sono visitabili e offrono scenari fantastici, dominati da tutte le sfumature del blu. Nei mesi estivi, quando la temperatura è meno rigida, l’Islanda si rivela una terra verdissima, con distese di prati e cascate imponenti. E per dormire si può perfino trovare una casetta con il tetto di erba. 

Islanda: tour per immagini nella terra del ghiaccio e del fuoco

clicca per guardare tutte le foto della gallery

L’Islanda è una terra estrema, in cui la natura offre contrasti spettacolari e perfino drammatici, sempre in bilico tra ghiaccio e fuoco. Tra grotte di cristallo blu all’interno dei ghiacciai, spiagge nere di rocce vulcaniche, sorgenti termali e gelide cascate, compiamo un viaggio per immagini tra luoghi di bellezza magica, per viaggiare almeno con il pensiero e, perché no, pianificare una visita in carne ed ossa non appena sarà possibile tornare a spostarci. 


L’Islanda, sotto il manto di ghiaccio che la ricopre, ha un cuore ardente, fatto di vulcani, di sorgenti termali caldissime e di geyser spettacolari. Tra questi, ricordiamo Geysir il più antico dell’Islanda, attivo da 10 mila anni, e Strokkur, che erutta regolarmente ogni 4-8 minuti. A riprova della natura vulcanica dell’Islanda ci sono alcune spettacolari spiagge nere, tra cui quella di Reynisfjara, nel sud del Paese, con un arenile dominato da due imponenti faraglioni: la leggenda racconta che fossero due troll, sorpresi a rubare una nave dal sopraggiungere del sole e pietrificati per punizione. 


L’elemento dominante a queste latitudini naturalmente è il ghiaccio, con spettacolari lagune gelate, che originano panorami da sogno, spiagge coperte di cristalli di ghiaccio e grotte scavate all’interno dei ghiacciai: alcune sono visitabili e offrono scenari fantastici, dominati da tutte le sfumature del blu. Nei mesi estivi, quando la temperatura è meno rigida, l’Islanda si rivela una terra verdissima, con distese di prati e cascate imponenti. E per dormire si può perfino trovare una casetta con il tetto di erba.