FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Donnavventura alla scoperta del Mozambico

Tra splendide spiagge e popolazioni amichevoli il team esplora questa porzione di Africa, sconfinata e selvaggia.

Natura selvaggia e sconfinata e sorrisi contagiosi. Questo è il Mozambico. Nella parte settentrionale del paese si trova il villaggio di Ngoma che conta circa 800 abitanti, anche se sembra di essere sull'isola che non c'è perché si è perlopiù circondati quasi esclusivamente da bambini. Il villaggio è molto semplice ma altrettanto ordinato e le capanne sono in paglia e bambù.

Percorrendo una strada arida e polverosa si giunge a Maqufi, dove sorge il Diamonds Mequfi Beach Resort. Luogo super esclusivo, elegante e raffinato, un perfetto angolo di mondo in cui rifugiarsi, una perfetta combinazione tra comfort e natura ad un passo dall'oceano indiano, una location molto tranquilla per gli amanti della natura incontaminata, un luogo veramente magico. La spiaggia si estende a perdita d'occhio ed è perfetta per una cavalcata perche si possono lanciare i cavalli al galoppo e sentire il profumo un po’ pungente della salsedine portata dalla brezza. Complice il vento si può praticare anche il kart sailing o godersi le onde del mare in catamarano o ancora pagaiare in una delle aree più incontaminate del paese, da qui si può partire alla volta di spettacolari escursioni. Per esempio ci si può inoltrare tra le mangrovie che, con le loro radici, disegnano suggestivi percorsi acquatici e corridoi naturali che conducono sino al mare. Il resort è ad un passo dall'oceano indiano e dalla finestra delle ville, in base alla stagione, si possono addirittura osservare le balene che transitano nel canale del Mozambico. Si tratta di megattere che ogni anno migrano dai freddi mari antartici, dove si nutrono, ai caldi mari tropicali e sud tropicali in prossimità dell'equatore, dove si riproducono.

Situato sul litorale orientale della costa del Mozambico si trova Ibo Island, che fa parte dell'arcipelago delle Quirimbas, un agglomerato di 32 isole che si estendono dal sud della Tanzania per circa 400km di costa. Sono chiamate anche Isole Fortunate, un nome che calza a pennello per questo piccolo ed incontaminato angolo di mondo. Si tratta di un autentico santuario naturale che è anche un parco naturale protetto, dove candide lingue di sabbia affiorano dal mare per poi sparire con l'alta marea. In certi momenti si ha quasi la sensazione di camminare sull'acqua, circondate dal cristallino abbraccio dell'Oceano Indiano. Uno spettacolo che va in scena ogni giorno, seguendo i capricci della luna che muove le maree.

Sull'isola non ci sono strade asfaltate ma piste in terra battuta, per questo il fuoristrada è il mezzo ideale per spostarsi.

All'estremità settentrionale dell'isola si trova il forte di Sao Joao Baptista, progettato nell'oscuro periodo della tratta degli schiavi. Ora nel forte si trovano delle piccole botteghe artigiane, dove viene lavorato l'argento.

Una parte di mondo dominata da natura incontaminata, estremamente suggestiva da tutelare e proteggere in tutta la sua bellezza.

Donnavventura in Mozambico

In viaggio con le inviate del programma, in una natura selvaggia e sconfinata, tra bellezze della natura e sorrisi contagiosi.

leggi tutto

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali