FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

2018, anno nero per i voli: 10 milioni i passeggeri bloccati in aeroporto

Tra ritardi e cancellazioni, tanti i disagi per i viaggiatori di tutto il mondo. L’estate, il periodo peggiore

2018, anno nero per i voli: 10 milioni i passeggeri bloccati in aeroporto

Un anno nero il 2018 per gli aeroporti di tutto il mondo. Rovinate le vacanze per 10 milioni di passeggeri che hanno passato interminabili ore nei terminal in attesa del proprio volo. Secondo i dati di AirHelp, cancellazioni, ritardi e scioperi hanno reso l’anno appena trascorso il peggiore di sempre. Solo in Italia, sono in media 46 mila i viaggiatori che ogni giorno subiscono disagi, il 20% in più rispetto al 2017.

Ma a chiedere il rimborso sono solo il 2% dei clienti, nonostante la normativa europea parli chiaro: per i voli cancellati o in ritardo è previsto un risarcimento compreso tra i 250 e i 600 euro. Pochi però i passeggeri che ne fanno richiesta. Il motivo, secondo la Corte dei Conti Europea, è una scarsa fiducia nelle compagnie aeree. I viaggiatori o non conoscono i propri diritti o temono di non riuscire ad ottenere nessun risarcimento.      

Da aprile 2018, inoltre, gli scioperi del personale, sempre più numerosi in questi anni, non rientrano più in quelle circostanze straordinarie che obbligano la compagnia a rimborsare i viaggiatori. A peggiorare la situazione, c’è il fenomeno dell’overtourism, principale responsabile delle difficoltà degli aeroporti insieme alla diminuzione del personale aereo. 

“La crescita delle interruzioni di volo dimostra che c'è ancora molto lavoro da fare e c'è una lunga strada da percorrere per far sì che le compagnie aeree diano la priorità ai diritti dei propri passeggeri” – dichiara Roberta Fichera, portavoce di AirHelp, associazione che lavora per difendere i diritti dei viaggiatori.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali