Il riconoscimento

Lo studio Bricolo Falsarella vince la prestigiosa “Medaglia dell’architettura del vino”

 Per la realizzazione, il recupero e l’ampliamento della Cantina Gorgo sulle colline di Custoza (Verona)

03 Giu 2024 - 12:54
5 foto
1 di 5
© Ufficio stampa © Ufficio stampa © Ufficio stampa © Ufficio stampa

© Ufficio stampa

© Ufficio stampa

“Il brolo della Cantina Gorgo” di Custoza (Verona) dello Studio Bricolo Falsarella, che ha previsto la realizzazione, il recupero e l’ampliamento della Cantina Gorgo sulle colline moreniche di Custoza, ha vinto la prima edizione del prestigioso concorso “La medaglia dell’architettura del vino”, ideato dall’Ordine degli architetti di Treviso, in accordo con il Comune di Valdobbiadene (Treviso), e volto a individuare “il miglior progetto di valorizzazione dei territori DOCG, DOC, IGT sull’ambito nazionale”.

Le motivazioni della vincita

“Il brolo della Cantina Gorgo” si è aggiudicato il primo premio per la capacità, espressa dallo studio di architetti veronesi, “di unire materialità e senso della composizione, e poiché risponde agli obiettivi del premio con un intervento di trasformazione, cura e valorizzazione del paesaggio entro un processo di riuso e ampliamento dell’esistente. Un esempio di eleganza e misurato riuso dello spazio”.

“Siamo entusiasti di questo importante riconoscimento che ci spinge ad andare avanti sulla nostra ricerca di un’architettura umanizzante che cerca una nuova relazione tra l’essere umano e il territorio. L’architettura del vino rappresenta un’occasione importante per la valorizzazione dei nostri territori. É un tema che ci impegna molto. Il nostro approccio è quello di non realizzare architetture iconiche di grande impatto ma cercare una nuova sinergia con i bellissimi paesaggi dove siamo chiamati a operare lavorando sui materiali, sulle atmosfere e sula realizzazione di spazi avvolgenti e rivelatori”, è il commento degli architetti Francesca Falsarella e Filippo Bricolo.  

Il concorso

 Il concorso nazionale “La medaglia dell’architettura del vino”, dedicato a progetti di trasformazione, cura e valorizzazione del paesaggio e dei luoghi votati al vino e nato “con l’obiettivo di sviluppare una riflessione collettiva sul rapporto tra i luoghi del vino e le infrastrutture che contribuiscono a organizzare e definire in modo sostenibile i suoi paesaggi” ha assegnato il riconoscimento più alto allo Studio Bricolo Falsarella.

Gli altri premi vinti dallo Studio Bricolo Falsarella

 Con lo stesso progetto dedicato alla Cantina Gorgo di Custoza, lo Studio Bricolo Falsarella si è già aggiudicato altri prestigiosi riconoscimenti: vincitore del Premio "IN_ARCHITETTURA 2023" dedicato ai migliori interventi realizzati nel triveneto; menzione speciale al "Premio Architetto Italiano 2022" del Consiglio nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori; vincitore del Premio "ARCHITETTIVERONA 2021" per la migliore opera realizzata in provincia di Verona.
(photo Credits: Atelier XYZ)

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri