FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Tornano le inchieste di "Confessione Reporter" con un reportage da Cuba

Nuova edizione del programma di Stella Pende, al via da sabato 21 maggio, in seconda serata su Retequattro

Ufficio stampa

Sabato 21 maggio, in seconda serata, su Retequattro, tornano le inchieste di "Confessione Reporter", il programma di Stella Pende, a cura di Sandra Magliani.

La nuova edizione, in quattro appuntamenti, apre con un reportage da Cuba.

 


"Cosa c’è da sapere ancora sul Covid? Quali sono le notizie mai rivelate, i progressi della scienza di cui non siamo venuti a conoscenza o che non sono stati approfonditi?" Per capire meglio e raccontarlo ai telespettatori, la storica inviata Mediaset è andata nell’Isola Verde, dove un gruppo di formidabili scienziati ha affrontato senza remore una sfida coraggiosa: quella di trovare un vaccino hecho en Cuba.


 


Risultato: in pochi mesi, benché isolati dal mondo, quegli studiosi hanno prima prodotto il vaccino Abdala e, quasi contemporaneamente, il Soberana, poi aggiornato con Soberana 2, Soberana 3 e, infine, con il vaccino di mantenimento Soberana Plus. Oggi, dai due anni in su, il 98% della popolazione cubana è vaccinata.


 


Una storia incredibile, attraverso la quale Stella Pende ritrae la Cuba odierna, raccogliendo le testimonianze di medici, scienziati, giovani imprenditori, cantanti, poeti e scrittori, come Miguel Barnet. Il tutto condito dai colori e le musiche, il brio e la forza di una gente che, dopo 60 anni di embargo, non smette di amare incondizionatamente la propria terra.


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali