FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Torna "Confessione Reporter", i reportage di Stella Pende

La trasmissione su Rete 4 da domenica 1 dicembre con quattro appuntamenti di approfondimento

Da domenica 1 dicembre in seconda serata su Rete 4, tornano le inchieste di Stella Pende e lo storico approfondimento "Confessione Reporter". La tredicesima edizione del programma si compone di quattro puntate di approfondimento dedicate all’attualità italiana ed internazionale.

La prima puntata si occuperà di gioco d'azzardo e giovani. Sempre più minorenni e giovani giocano su Internet o nelle sale slot, dove nessuno chiede loro i documenti. Nel reportage, le testimonianze di ragazzi in comunità, di genitori distrutti e di esperti che spiegano questo nuovo - drammatico - fenomeno.

 

La giornalista apre la puntata leggendo "l’ultima lettera che Fausto ha scritto ai suoi genitori, prima di suicidarsi. Fausto dice di essere prigioniero e che il suo carcere è il gioco d’azzardo". "Per anni - prosegue Pende - eroina, cocaina e pillole sono state le responsabili di tante delle vite spezzate per ragazzini e ragazzine. Oggi le comunità di recupero hanno dovuto organizzarsi per coprire l’emergenza dei malati di gioco, spesso adolescenti e giovanissimi dai 16 ai 27 anni". 

 

La nuova edizione del programma si occuperà non solo di approfondire temi di attualità italiana ed internazionale, ma presenterà anche una serie di novità. A raccontarlo in esclusiva a Tv Sorrisi e Canzoni è stata la conduttrice Stella Pende. La prima rubrica si chiama “Singolare femminile” e sarà dedicata ad alcune donne che hanno portato il bene nella vita quotidiana di tutti.  “Conosceremo la cantante keniana Akothee, una sorta di Tina Turner africana, madre di cinque figli e con una vita complicata alle spalle: a un certo punto il marito l’ha abbandonata e per mantenere i figli ha fatto la tassista” – ha anticipato la giornalista Stella Pende. "La vita di Akothee oggi è cambiato, la donne, infatti, si dedicata alla lotta per sostenere il popolo dei Turkana afflitto da siccità e carestie. Tra le storie di “singolare femminile” anche quella di Cristiana Capotondi che ha deciso di dedicare una parte del suo tempo alla crescita culturale delle nuove generazioni.

 

La seconda rubrica, invece, si chiama “I dimenticati” e si occuperà di raccontare e ricordare vicende che rischiano di svanire dalla nostra attenzione quotidiana. "Ricorderemo la guerra civile che da anni devasta lo Yemen, il fatto che la fauna del Polo Nord (orsi polari, foche, balene) vada inesorabilmente scomparendo. E poi, ancora, i bambini orfani dei combattenti dell’Isis abbandonati nel campo profughi di al-Hol in Siria. Tutte cose che, naturalmente, mi fanno arrabbiare” ha precisato la Pende.

 

POTREBBE INTERESSARTI:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali