FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sanremo 2019, va in scena la satira e Salvini twitta: "Evviva Sanremo"

Prima Bisio e Hunziker con "La lega dellʼamore" e poi Pio e Amedeo con il loro monologo

Sanremo 2019, va in scena la satira e Salvini twitta: "Evviva Sanremo"

"Evviva #Sanremo..." con un emoticon che strizza l'occhio. Matteo Salvini ha commentato così l'esibizione di Pio e Amedeo al Festival di Sanremo. Il duo comico è stato protagonista di un lungo intervento in cui erano presenti allusioni al leader della Lega, in particolare a proposito della sua passata ostilità verso i meridionali ma anche dei suoi screzi con Baglioni. Prima Bisio e la Hunziker avevano cantato "La Lega dell'amore":

"Noi tutti - hanno detto i due comici nel loro intervento - invece di fare la parte degli ultrà, dovremmo solo tifare affinché si calmino le acque. E Baglioni lo diceva già tanti anni fa. Anche questi Cristi, caduti giù senza nome e senza croci, son stati marinai dietro gli occhiali storti e tristi Sulle barchette coi gusci delle noci". Una citazione della canzone "Uomini persi", contenuta nell'album "La vita è adesso"(1985).

Prima invece, Claudio Bisio e Michelle Hunziker, di nuovo insieme 16 anni dopo Zelig, si erano scatenati sul filo della satira politica cantando in coppia "La Lega dell'amore", una canzone di Elio e le storie tese contenuta nell'album "Studentessi" del 2008, alla quale aveva collaborato lo stesso Bisio. La canzone parla "di una forza partitica che rinnovi la politica grazie all'amore", "una lega dell'amore finanziata coi baci e con i sentimenti", che "come simbolo ha il cuore della mamma" e "lo statuto di una sola riga: gioia, fratellanza, cuore, amore, mamma t'amo e nulla più".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE