FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Rocco Siffredi: "Il pene è rimasto lʼultimo tabù"

Dopo lo scandalo scoppiato in Francia, il pornodivo si racconta al settimanale Grazia

Rocco Siffredi: "Il pene è rimasto l'ultimo tabù"

Rocco Siffredi ha recitato in più di 1700 film porno, eppure il suo nudo continua a fare scandalo. Dopo la querelle in Francia quando l'allegato del quotidiano Le Monde ha usato come copertina una foto con il pene in bella vista, il pornodivo si racconta al settimanale Grazia: "Mi ero meravigliato che l'allegato di un quotidiano così illustre mi chiedesse di posare nudo e ho pensato: 'Il mondo è cambiato'. Mi sbagliavo: il pene è l'ultimo tabù".

"Pensavo che i francesi fossero più avanti di noi dal punto di vista dei costumi - prosegue - la verità è che solo il nudo femminile è sdoganato. Forse troppo". Rocco spiega la sua teoria in proposito: "L'organo maschile richiama l'idea del sesso e dell'animalità che è in ognuno di noi. Continua a imbarazzarci molto, ci mette a disagio, ma proprio per questo lo cerchiamo, lo desideriamo".

 

Ma è un tabù destinato a cadere? "Chissà, fra 30-40 anni. Ma non me lo auguro: quando il nudo maschile verrà dato per scontato, ne risentirà anche la sessualità. Il fallo diventerà solo l'appendice di un corpo, perdendo la sua carica erotica". E sulla reazione della sua famiglia confida: "Mia moglie Rosa ha sorriso. E' una donna libera, lo è sempre stata: se le piace un ragazzo, vorrebbe vederlo nudo, non si scandalizza certo per un organo maschile senza veli. I miei figli, invece, hanno criticato la mia forma fisica: 'Papà, la prossima volta elimina un po' la pancia'...".

Rocco Siffredi, siparietto hot con Rosa

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali