FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Renato, il bestemmiatore italiano del Gf ungherese, ha un ostello con un nome che è tutto un programma

Lʼex concorrente del reality sta per aprire la struttura a Budapest. Ma ha qualche problema con la censura...

Renato, il bestemmiatore italiano del Gf ungherese, ha un ostello con un nome che è tutto un programma

E' diventato celebre grazie un servizio della Gialappa's Band in "Mai dire Grande Fratello" di qualche anno fa. Renato Pavesi ha fatto della sua partecipazione al Gf Ungherese un momento indimenticabile a suon di parolacce e bestemmie. Ora Renato, che vive sempre in Ungheria, oltre a suonare la chitarra ha aperto un B&B e lo ha intitolato... con una bestemmia.

Il video della Gialappa's, a dieci anni dalla messa in onda, è ancora condiviso e Renato ha pagine Facebook a lui dedicate. Merito della partecipazione sopra le righe al Gf ungherese, quando, approfittando del fatto che concorrenti e conduttori non conoscevano l'italiano, si è divertito a prendersi gioco di tutti a suon di insulti e bestemmie. Divenute talmente popolari che anche un inviato del programma, alla sua uscita dopo essere stato eliminato, lo accolse urlando, tanto felice quanto inconsapevole, una bestemmia in italiano.

A distanza di anni Renato continua a suonare benissimo la chitarra ma ha anche deciso di creare un luogo in cui si possa creare una vera comunità. Ecco quindi l'idea del bed&breakfast, realizzato, con tanto di biliardo, biliardino e drink bar, in un palazzo storico di Budapest sventrato durante i moti di Ungheria del 1956. Peccato che il nome sia in linea con il personaggio che Renato si è creato, e quindi poco consono al sentire comune. Tanto che Airbnb, attraverso il quale ha provato a pubblicizzare il posto, ha rimosso l'annuncio in tempi brevissimi. L'ostello aprirà nel giro di qualche giorno, anche se resta da vedere se il nome resterà quello...

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali