FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Parla la donna insultata da Insinna: "Mi sento offesa, lo voglio denunciare"

In un fuorionda trasmesso da "Striscia la Notizia", il conduttore di RaiUno lʼaveva definita "una nana di m***"

"Ci sono rimasta malissimo, mi sento offesa. Probabilmente lo denuncerò". A parlare è Rosy Seracusa, la concorrente valdostana di Affari Tuoi al centro del fuorionda di Flavio Insinna trasmesso da Striscia la Notizia. Nella registrazione, il conduttore di RaiUno definisce la signora "nana di m*** che parla con le mani davanti alla bocca, se no sta muta".


"Con me è sempre stato cortese. Ma evidentemente Insinna ha due facce, una pubblica e una privata", dice la donna in una telefonata a La Zanzara, su Radio24. "Non giustifico le sue frasi in alcun modo - continua. Nessuno della Rai finora si è fatto sentire. Con i suoi autori si può arrabbiare quanto vuole, ma non mette in mezzo me, la mia faccia, la mia professionalità. Io faccio l'informatore medico e ricevo continue telefonate da colleghi e amici per come sono stata trattata in tv. E' una cosa che mi danneggia nel mio lavoro”.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali