FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lory del Santo piange per il suo Conor, morto 25 anni fa

Ospite di "Domenica Live" ha aperto per la prima volta lʼalbum dei ricordi del bimbo avuto da Eric Clapton

Lory del Santo piange per il suo Conor, morto 25 anni fa

Sono passati 25 anni dalla tragica morte del figlio Conor, un evento che Lory Del Santo ha tenuto chiuso in un cassetto per tutto questo tempo. Per la prima volta a "Domenica Live" ha aperto la scatola dei ricordi, condividendo con il pubblico le foto e i video del figlio avuto da Eric Clapton. Momenti felici e sereni, ma velati di tristezza: "E' tutta la vita che cerco di dimenticare, ma le cose belle andrebbero ricordate".

Il 22 marzo del 1991 a soli cinque anni il suo primogenito Conor, avuto da Eric Clapton, precipitò giù da un grattacielo di New York. La Del Santo ha sfogliato l'album dei ricordi nel salotto di Barbara d'Urso, tra sorrisi e lacrime.

"Gli esseri umani sono un composto di cicatrici, che guariscono le ferite ma lasciano segni indelebili. Tutti noi abbiamo qualcosa che ci uccide dentro, molta gente riesce però ad uscire dal tunnel ed io mi ispiro a loro - ha spiegato - Se si ha la fortuna di viverla la vita bisogna essere pronti a restituire qualcosa e cercare costantemente la felicità, per rispetto di chi ci sta vicino".

Nella scatola sigillata dopo la tragedia ci sono le foto e i video del bimbo. "So quello che c'è dentro, ma la portavo sempre chiusa da una casa all'altra. Non avevo mai più avuto il coraggio di guardare questi filmati" ha raccontato tra le lacrime, facendo commuovere anche Barbara d'Urso.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali