FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La ʼtataʼ di Casa Vianello svela: "Ecco come nacque la gag finale"

La famosa battuta nel lettone fu opera di Sandra Mondaini

La 'tata' di Casa Vianello svela: "Ecco come nacque la gag finale"

"Che barba che noia, che noia che barba". Si chiudevano sempre così le puntate di "Casa Vianello", con Sandra Mondaini che scalciava nel letto e il povero Raimondo che tentava inutilmente di leggere il giornale. A "Pomeriggio Cinque" la 'tata' della sit-com, l'attrice Giorgia Trasselli, ha rivelato come nacque la famosa battuta: "Fu un'improvvisazione di Sandra, che passò dalla realtà alla scena"

Nell'anniversario della scomparsa della Mondaini, la Trasselli ha ricordato la sua lunga convivenza con loro sul set. "Era il 1988 e giravamo a Roma, perché la primissima delle diciannove stagioni fu girata lì. Sandra e Raimondo discutevano del finale e pian piano quello che succedeva nella realtà scivolava nella scena. Perché loro nella vita erano proprio così" ha rivelato l'ex tata di "Casa Vianello".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali