FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

I figli di Muccioli querelano Netflix per la serie "Sanpa"

La piattaforma accusata di diffamazione aggravata per come ha descritto il fondatore di San Patrignano

La discussa docu-serie "SanPa. Luci e tenebre a San Patrignano", incentrata sulla figura del fondatore Vincenzo Muccioli, torna nell'occhio del ciclone. A quanto riporta "Corriere Romagna" i figli di Muccioli, Andrea e Giacomo, hanno infatti querelato per diffamazione aggravata Netflix per le allusioni sulla morte e sulla presunta omosessualità del patron riminese.

Ansa

Secondo gli eredi, assistiti dall’avvocato Alessandro Catrani, la docu-serie ha messo in scena una ricostruzione distorta della comunità e del suo fondatore, dipinto come misogino e violento. Un racconto non veritiero, che infangherebbe quindi la memoria del padre. Nel mirino in particolar modo la presunta morte per Aids di Vincenzo Muccioli, da ricondurre alla sua omosessualità. La querela (in cui si individuano come possibili responsabili del reato produttori, autori e regista), è stata presentata nei giorni scorsi ai carabinieri ed è approdata alla procura della Repubblica.

 

I figli di Muccioli contro Netflix per la docu-serie "SanPa"

 

Uno dei figli, Andrea, ha partecipato alla realizzazione di "SanPa" con un'intervista a titolo gratuito e ha inoltre venduto alla produzione del materiale d'archivio, con la rassicurazione che sarebbe emerso l'impegno profuso dal padre. Il risultato finale, però, è stato diverso e insieme al fratello ha quindi deciso di trascinare in tribunale il colosso streaming per difendere la memoria del padre. 

 

Ti potrebbe interessare:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali