FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Giustizia per tutti", ecco lo scatto dal set della nuova fiction con Raoul Bova

Sono iniziate a fine luglio le riprese di "Giustizia per Tutti", la serie prodotta da Showlab (Prodea Group) con RB Produzioni, in onda prossimamente, in prima serata su Canale 5. La serie, diretta da Maurizio Zaccaro e Eros Puglielli, racconta la storia di un uomo accusato ingiustamente dell’omicidio della moglie. Il ruolo del protagonista è affidato a Raoul Bova, che sarà affiancato dalla compagna Rocio Munoz Morales, Anna Favella, Francesca Vetere, Marina Massironi, Maurizio Marchetti, Giuseppe Loconsole. Le riprese, che termineranno a fine gennaio 2020, sono in corso a Torino, location esclusiva della serie.

Roberto, un fotografo stimato, viene condannato a trentʼanni per lʼomicidio di sua moglie Beatrice, avvocato in un importante studio di Torino. È proprio lui a trovare il cadavere, contaminando così la scena del crimine. Roberto però non si arrende: continua a combattere per avere giustizia, cerca nuove possibilità, studia, arriva a laurearsi in Giurisprudenza riuscendo a dimostrare la sua innocenza.

Dopo aver passato in carcere dieci anni si trova con una vita da ricostruire, soprattutto il rapporto con la figlia Giulia, ora ha diciannovenne e con Daniela, la sorella di sua moglie, che ha cresciuto la nipote come fosse sua figlia. La grande occasione arriva da Victoria Bonetto, la figlia del titolare dello studio dove lavorava sua moglie. Ha studiato il caso di Roberto e vuole che collabori con il suo studio per difendere chi, come lui, ha subito condanne ingiuste. Comincia così per Roberto un nuovo percorso, che gli permetterà di scoprire molte cose, anche del suo passato.

"Giustizia per tutti", ecco lo scatto dal set della nuova fiction con Raoul Bova

Sono iniziate a fine luglio le riprese di "Giustizia per Tutti", la serie prodotta da Showlab (Prodea Group) con RB Produzioni, in onda prossimamente, in prima serata su Canale 5. La serie, diretta da Maurizio Zaccaro e Eros Puglielli, racconta la storia di un uomo accusato ingiustamente dell’omicidio della moglie. Il ruolo del protagonista è affidato a Raoul Bova, che sarà affiancato dalla compagna Rocio Munoz Morales, Anna Favella, Francesca Vetere, Marina Massironi, Maurizio Marchetti, Giuseppe Loconsole. Le riprese, che termineranno a fine gennaio 2020, sono in corso a Torino, location esclusiva della serie.

Roberto, un fotografo stimato, viene condannato a trent'anni per l'omicidio di sua moglie Beatrice, avvocato in un importante studio di Torino. È proprio lui a trovare il cadavere, contaminando così la scena del crimine. Roberto però non si arrende: continua a combattere per avere giustizia, cerca nuove possibilità, studia, arriva a laurearsi in Giurisprudenza riuscendo a dimostrare la sua innocenza.

Dopo aver passato in carcere dieci anni si trova con una vita da ricostruire, soprattutto il rapporto con la figlia Giulia, ora ha diciannovenne e con Daniela, la sorella di sua moglie, che ha cresciuto la nipote come fosse sua figlia. La grande occasione arriva da Victoria Bonetto, la figlia del titolare dello studio dove lavorava sua moglie. Ha studiato il caso di Roberto e vuole che collabori con il suo studio per difendere chi, come lui, ha subito condanne ingiuste. Comincia così per Roberto un nuovo percorso, che gli permetterà di scoprire molte cose, anche del suo passato.