FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Filippo Inzaghi avvelenato in un ristorante: lo scherzo de "Le Iene"

L'ex calciatore e allenatore del Benevento vittima dell'inviato Alessandro Di Sarno

 

L'allenatore del Benevento Pippo Inzaghi è una nuova vittima degli scherzi de "Le Iene". L'ex attaccante di Milan e Juventus ha creduto di dover essere ricoverato a causa di un'intossicazione alimentare.

 

 

 

Prima delle recenti strette legate alla pandemia, Inzaghi si concedeva una volta a settimana una cena con la sua fidanzata ed ex modella Angela Robusti dal mitico ristorante Pascalucci, celebre per le sue specialità di pesce. Durante una di queste cene la compagna però, il tecnico si trova a dover fare i conti con un parassita contenuto in una spigola freschissima in grado di scatenare un'intossicazione. Dopo una strampalata visita medica e la paura di finire in ospedale, SuperPippo scopre che il pesce è stato contaminato in maniera dolosa da un fornitore del ristorante, grande tifoso del Crotone, rivale nella corsa salvezza del Benevento. Infine, la rivelazione dello scherzo, ideato dall'inviato Alessandro Di Sarno.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali