FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Eva Henger e il dramma dell’aborto a 45 anni dopo sette settimane

L’ex naufraga racconta a Pomeriggio Cinque la gravidanza inaspettata e la dolorosa perdita

Prima la notizia choc di essere rimasta incinta, poi il dolore immenso per la perdita di quel bimbo a cui si era già affezionata. Eva Henger racconta a Pomeriggio Cinque la gravidanza inaspettata arrivata a 45 anni e il dolore per l’aborto spontaneo avvenuto mentre era alla settima settimana. “Sono rimasta incinta naturalmente, non era previsto”, spiega l’ex naufraga dell’Isola dei Famosi nel salotto di Barbara D’Urso. “L’unica volta che io e mio marito non siamo stati attenti è successo”, ha continuato l’ex pornostar, sposata con Massimiliano Caroletti.

“All’inizio ero sotto choc - ha aggiunto - poi piano piano mi sono affezionata moltissimo”. Ma la gioia e l’entusiasmo sono purtroppo durati poco: “Dopo due mesi il ginecologo mi ha detto che il feto non stava crescendo e che non andava bene. Ho fatto un pianto gigantesco, me lo sentivo”, ha continuato Eva. L’attrice, che fino a pochi mesi fa non avrebbe mai pensato di avere altri figli, ora non lo esclude più: “Aspettiamo un attimo, quest’anno non è stato facile per me, vediamo, magari tra qualche mese”.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali