FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

All'asta costumi e oggetti di scena di "Friends": il ricavato a un'associazione LGBT+

L'inizio è previsto per martedì 3 dicembre, in coincidenza del Giving Tuesday americano

Friends

Quest’anno è il 25° anniversario del debutto in tv di “Friends". Intanto la Warner Bros ha deciso di mettere all’asta alcuni costumi e oggetti famosi delle dieci stagioni della serie cult e dare tutto in beneficenza. Il via sarà il 3 dicembre in coincidenza del Giving Tuesday americano: il ricavato sarà devoluto al Trevor Project, la più grande organizzazione al mondo che si occupa di assistenza di persone LGBT+ in casi di crisi e prevenzione del suicidio.

Non tutti i fan potranno accaparrarsi le memorabilia perché si presume che alcuni pezzi avranno una base d'asta da un minimo di 1000 dollari fino ad arrivare a cifre record di 15mila dollari.

 

Tra gli oggetti mitici che qualche fortunato potrà portarsi a casa ci sono gli inviti al matrimonio di Monica e Chandler, il tacchino con gli occhiali da sole che gli attori hanno indossato in un episodio del Ringraziamento, il pinguino peluche di Joey, il celebre divano arancione del Central Perk, la canoa che Joey e Chandler hanno tenuto in salotto per alcune puntate.

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali