FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Addio a Luigi Albertelli, autore delle sigle di "Goldrake" e "Capitan Harlock"

Si è spento a 86 anni il paroliere celebre anche per i successi "Zingara" e "Piccola e fragile"

Il mondo dello spettacolo piange la scomparsa di Luigi Albertelli, autore di moltissimi successi televisivi e discografici. Sue infatti le sigle degli anime giapponesi che invasero la tv italiana negli Anni Settanta e Ottanta come Capitan Harlock, Daitarn III e UFO Robot Goldrake. Albertelli è stato autore anche di canzoni senza tempo come "Zingara" e "Piccola e fragile"

Luigi Albertelli, addio al paroliere degli anime giapponesi Anni Ottanta

Nel 1978 Albertelli scrisse il famoso testo di Goldrake, musicato da Vince Tempera. Il 45 giri della sigla si impose subito come Disco d’oro, con oltre un milione di copie vendute. Tra i brani dedicati alla tv dei ragazzi anche le sigle di "Remi" e "Furia cavallo del west". Nella sua lunga carriera, però, Albertelli collezionò moltissimi successi anche fuori dal contesto televisivo.

 

Scrisse infatti "Piccola e fragile", cantata da Drupi, "Zingara" che divenne la canzone-simbolo di Iva Zanicchi,  "Ricominciamo" di Adriano Pappalardo, "La notte dei pensieri" di Michele Zarrillo e "Un corpo e un’anima" per Wess e Dori Ghezzi. Lavorò con le più grandi signore della musica italiana incluse Mia Martini, Mina e Milva.

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali