FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sci nautico paralimpico: Daniele Cassioli, il campione cieco presenta "Il Vento Contro" a Palazzo Chigi

Il 22 volte campione del mondo, insieme a 15 bambini non vedenti, racconta il suo libro con il Sottosegretario Giorgetti e con il Capo Ufficio dello Sport Sciscioli

Una giornata storica. Una presentazione magica all'insegna del progresso, dell'inclusione e dell'evoluzione. Daniele Cassioli, cieco dalla nascita e 22 volte campione del mondo di sci nautico paralimpico, giovedì ha portato a Palazzo Chigi il suo libro "Il Vento Contro", romanzo autobiografico nel quale viene trattata la tematica della disabilità e della cecità, ma non solo. "Tutti possiamo avere un problema che diventa grande dentro di noi - racconta il fuoriclasse azzurro a Tgcom24.it -. Una debolezza. Qualcosa che ci fa sentire meno forti di quello che in realtà siamo. Il segreto invece è partire da noi stessi. Quello che in prima battuta ci appare come un ostacolo invalicabile, in realtà può essere quel vento contro che si trasforma nel nostro trampolino di lancio".

Daniele Cassioli, il campione cieco presenta "Il Vento Contro" a Palazzo Chigi: le foto

Daniele Cassioli, cieco dalla nascita e 22 volte campione del mondo di sci nautico paralimpico, giovedì ha portato a Palazzo Chigi il suo libro "Il Vento Contro", romanzo autobiografico nel quale viene trattata la tematica della disabilità e della cecità, ma non solo. Un evento voluto dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, e dal Capo Ufficio dello Sport Michele Sciscioli. Presenti anche il vice Ministro alla Famiglia e alla Disabilità Vincenzo Zoccano (primo componente non vedente del Governo nella storia della Repubblica italiana) e Luca Pancalli, Presidente del Comitato Italiano Paralimpico di cui Daniele Cassioli fa parte come membro del Consiglio nazionale. "Tutti possiamo avere un problema che diventa grande dentro di noi - racconta il fuoriclasse azzurro a Tgcom24.it -. Una debolezza. Qualcosa che ci fa sentire meno forti di quello che in realtà siamo. Il segreto invece è partire da noi stessi. Quello che in prima battuta ci appare come un ostacolo invalicabile, in realtà può essere quel vento contro che si trasforma nel nostro trampolino di lancio".

leggi tutto

Un evento voluto dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, e dal Capo Ufficio dello Sport Michele Sciscioli. Presenti anche il vice Ministro alla Famiglia e alla Disabilità Vincenzo Zoccano (primo componente non vedente del Governo nella storia della Repubblica italiana) e Luca Pancalli, Presidente del Comitato Italiano Paralimpico di cui Daniele Cassioli fa parte come membro del Consiglio nazionale.

Una giornata dal valore straordinario, perché nella sala degli Arazzi di Palazzo Chigi, insieme a Cassioli, erano presenti 15 bambini non vedenti. Toccare, sentire, respirare: per chi non vede, diventa fondamentale recarsi di persona in un qualsiasi luogo per potere percepire nel modo più completo possibile di che cosa, davvero, si tratta. "E' bello che 'Il Vento Contro' sia considerato un esempio per tutti, al punto di avere anche interessato l'Ufficio Sport del Governo - racconta Cassioli a Tgcom24.it -. E' bello che questa vittoria, inizialmente personale, si sia poi trasformata in un trionfo per tutto il movimento. Perché i bambini ciechi, le loro famiglie e gli educatori di questi ragazzi hanno vissuto una giornata irripetibile e indimenticabile, che ha un valore molto forte: ovvero che per essere felici, nella vita, è importante fare belle esperienze e quella di ieri è stata per tutti noi una bella esperienza. E' stata una presa di coscienza di chi deve fare i conti con la cecità, ma non solo. Una presa di coscienza di ogni persona che, guardando oltre, trasforma tutto in qualcosa di possibile".

CHI E' DANIELE CASSIOLI
Nato a Roma il 15 agosto 1986, Daniele Cassioli vive a Gallarate (Varese) ed è il campione paralimpico di sci nautico più forte di tutti i tempi. Cieco dalla nascita, in carriera ha conquistato 22 titoli mondiali, 25 titoli europei e 35 titoli italiani. Detiene il record del mondo nella specialità del salto (21,10 metri), nelle figure (2010 punti) e nello slalom (5.5 boe con corda a 12.25 metri, a 58 km/h). Daniele è un fisioterapista ed è membro del Consiglio nazionale del Comitato italiano paralimpico (Cip). Con la propria Onlus "Sestero" è in prima linea per aiutare e stimolare i bambini non vedenti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali