FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Dalla gara virtuale in lockdown al ritorno alla realtà, i nuotatori in acque libere nel Lago Maggiore: "Insieme si può"

Anche l'Italian Open Water Tour torna in acqua, dopo la gara virtuale, organizzata,  la prima in Italia , in sostituzione delle tappe cancellate in periodo di lockdown per coronavirus. Il primo appuntamento dei nuotatori in acque libere (oltre 200 provenienti da tutta Italia) è stato a Maccagno, sul Lago Maggiore, in provincia di Varese. "Insieme si può", ha commentato Marcello Amirante, presidente della società Asd I Glaciali organizzatrice del circuito. "Ci abbiamo creduto durante la pandemia, - aggiunge, - abbiamo fatto le dirette social tutte le domeniche, abbiamo fatto la prima gara virtuale di nuoto d'Italia e, finalmente, ecco la prima grande gara Open Water, in un luogo, come la Lombardia, che ha pagato dazio al Covid in maniera importante".  Per la prima tappa del Challenge 2020 grande entusiasmo ed... "eroismo": atleti nell’area gara solo con mascherina e autocerficazione Covid, "sotto l’occhio vigile dello scrupolosissimo staff anch'esso tutto il giorno munito di mascherina nonostante gli oltre 35 gradi", sottolinea Amirante. Prossime tappe a Monate (30 agosto) e Noli (13 settembre), iscrizioni aperte

Dalla gara virtuale in lockdown al ritorno alla realtà, i nuotatori in acque libere nel Lago Maggiore: "Insieme si può"

clicca per guardare tutte le foto della gallery

Anche l'Italian Open Water Tour torna in acqua, dopo la gara virtuale, organizzata, la prima in Italia, in sostituzione delle tappe cancellate in periodo di lockdown per coronavirus. Il primo appuntamento dei nuotatori in acque libere (oltre 200 provenienti da tutta Italia) è stato a Maccagno, sul Lago Maggiore, in provincia di Varese. "Insieme si può", ha commentato Marcello Amirante, presidente della società Asd I Glaciali organizzatrice del circuito. "Ci abbiamo creduto durante la pandemia, - aggiunge, - abbiamo fatto le dirette social tutte le domeniche, abbiamo fatto la prima gara virtuale di nuoto d'Italia e, finalmente, ecco la prima grande gara Open Water, in un luogo, come la Lombardia, che ha pagato dazio al Covid in maniera importante".  Per la prima tappa del Challenge 2020 grande entusiasmo ed... "eroismo": atleti nell’area gara solo con mascherina e autocerficazione Covid, "sotto l’occhio vigile dello scrupolosissimo staff anch'esso tutto il giorno munito di mascherina nonostante gli oltre 35 gradi", sottolinea Amirante. Prossime tappe a Monate (30 agosto) e Noli (13 settembre), iscrizioni aperte