FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"I fantasmi dʼIsmael", cinema e vita si intrecciano nel dramma con Marion Cotillard

Il film arriva al cinema dal 25 aprile con un cast che comprende anche Charlotte Gainsbourg, Louis Garrel e Alba Rohrwacher

Film d'apertura della 70/a edizione del Festival di Cannes, arriva in sala dal 25 aprile "I fantasmi d'Ismael" di Arnaud Desplechin. Con citazioni di Hitchcock, Godard e Truffaut, il film è un pastiche tra commedia, dramma e spy story che raccontando un triangolo d'amore (con fantasma) con un super cast in cui spiccano Marion Cotillard, Charlotte Gainsbourg, Louis Garrel, Mathieu Amalric e la nostra Alba Rohrwacher. Tgcom24 vi offre una clip esclusiva.

Ismael (Amalric) è un cineasta impegnato in una spy story e vedovo inconsolabile della moglie, Carlotta (Cotillard), scomparsa venti anni prima. Il regista ha una relazione con una timida astrologa, Sylvia (Gainsbourg), ma non ha mai dimenticato davvero la moglie. In realtà Carlotta non è affatto morta e quando torna, inaspettata come un fantasma, cerca di riprendere il suo posto nella vita del regista senza troppi complimenti. E mentre il regista gira con molte difficoltà il suo film con l'improbabile protagonista Ivan, diplomatico-spia (Garrel) che ha una relazione con Arielle (Rohrwacher), si consuma il dramma del ritorno alla vita di questa donna che rivuole tutto.

Il regista ha dichiarato che questo film "è parzialmente autobiografico. Ne ho fatto due versioni: una più sentimentale in cui trionfa l'amore e una più lunga e con un taglio intellettuale. Il senso di questo I fantasmi d'Ismael è che l'amore arriva sempre all'improvviso, e non ci puoi fare nulla. E poi ricapita ancora e ancora".

Desplechin si è anche sperticato in complimenti ad Alba Rohrwacher: "Avevo due star internazionali, come la Gainsbourg e la Cotillard, e mi serviva un'attrice che non ne venisse schiacciata e lei per me resta la più grande star internazionale italiana con la quale voglio, tra l'altro, tornare a lavorare".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali