FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Steven Spielberg conferma il nuovo Indiana Jones, riprese al via ad aprile 2019

Le nuove avventure dell’archeologo più amato del grande schermo saranno girate nel Regno Unito

Steven Spielberg conferma il nuovo Indiana Jones, riprese al via ad aprile 2019

Mentre è atteso nelle sale il nuovo "Ready Player One", Steven Spielberg sta già pensando al prossimo progetto, legato alla saga di Indiana Jones. Ospitato ai Rakuten TV Empire Awards per la consegna di un premio speciale alla carriera, il regista ha annunciato che le riprese del quinto capitolo inizieranno nel Regno Unito nell’aprile 2019. Non ci sono dettagli sul film se non che Harrison Ford ritornerà nell'iconico ruolo del professore Henry Walton Jones.

Nel discorso di ringraziamento in Inghilterra, il regista ha lodato gli Elstree Studios nell'Hertfordshire, dove aveva girato i precedenti quattro film della saga di Indiana Jones, dichiarando: "Vale sempre la pena fare un salto e venire a lavorare qui con i talenti inglesi. Gli attori, le troupe... tutti quelli che mi hanno aiutato a fare qui i miei film. E continueranno ad aiutarmi a fare i miei film quando tornerò nell'aprile del 2019 per fare proprio qui il quinto Indiana Jones".

La saga è iniziata nel 1981 con "I predatori dell'arca perduta" ed è poi proseguita con "Indiana Jones e il tempio maledetto" (1984), "Indiana Jones e l'ultima crociata" (1989) e "Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo" (2008).

L'uscita del film è programmata per l'estate 2020.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali