FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Emma Stone:"Ragazzi abbandonatevi ai sogni e non rinunciateci"

Lʼattrice protagonista di "La La Land" si racconta in conferenza stampa: "Tante le analogie tra me e il mio personaggio nel film"

Emma Stone:"Ragazzi abbandonatevi ai sogni e non rinunciateci"

E' lei la prima donna della 73ma Mostra del cinema di Venezia. Emma Stone apre la kermesse in Laguna con "La La Land", il musical di Damien Chazelle che aggiorna i musical di un tempo rendendoli visivamente e narrativamente contemporanei. E ai giovani in sala dice con slancio: "Ragazzi abbandonatevi ai sogni e non rinunciateci'".

Il film parla di due giovani che caparbiamente inseguono le loro aspirazioni. "Come il mio personaggio Mia, anche io ho fatto provini andati male ma ne ho voluti affrontare di nuovi. Esperienze umilianti ti formano ma non ti impediscono di inseguire i tuoi sogni e io avevo il mio, fare l'attrice", racconta la Stone, un nonno (paterno) svedese, sangue irlandese, scozzese e tedesco, che ha cominciato con il teatro in Arizona dove è nata, proprio come Mia di La La Land aspirante attrice che si mantiene come barista dentro gli studi della Universal sperando provino dopo provino di riuscire ad affermarsi.
eggenda vuole che Emma Stone non ancora quindicenne confezionasse un powerpoint intitolato Project Hollywood facendolo recapitare a se stessa con Madonna come mittente pur di convincere i genitori a trasferirsi a Los Angeles per darle la possibilità di cominciare.

The Help, l'incontro con Woody Allen per Magic Moonlight e Irrational Man, l'exploit in Birdman e i due Spiderman e persino un debutto a Broadway con Cabaret: tutto nel giro di 5 anni in cui ha ottenuto tra l'altro la nomination all'Oscar (Birdman) ed è stata inclusa tra le giovani attrici emergenti. Vita e personaggio sembrano casualmente coincidere: "Damien e io abbiamo parlato delle nostre esperienze, di quando arrivai a Los Angeles ma non ho mai pensato dopo un fallimento di tornare indietro in Arizona, un coraggio che invece Mia ha. Quello che penso è che non dobbiamo permettere che i sogni vengano frustrati per questo", dice strappando applausi, "dico ai giovani di mettere da parte il cinismo con cui stanno crescendo, l'ironia che fredda tutto per mettersi a lavorare duramente per affermare i propri sogni".

Con Ryan Gosling (sul set del nuovo Blade Runner e quindi impossibilitato a partecipare alla premiere mondiale di La La Land questa sera a Venezia, film che lo potrebbe portare sulla strada degli Oscar), Emma Stone è al terzo film - dopo Crazy, Stupid, Love e Gangster Squad, "ormai siamo una coppia ma solo ora che abbiamo ballato insieme siamo davvero affiatati, niente come imparare passi di danza ti mette in sintonia. Ci siamo dati fiducia reciproca". E il futuro? Per Emma Stone che ha appena finito La Battaglia dei Sessi in cui interpreta la tennista Billie Jean King nello storico incontro del 1973 in cui sconfisse il campione Bobby Riggs (Steve Carell) si parla del ruolo da protagonista in Crudelia, il film sulla perfida della Carica dei 101.

Emma Stone a Venezia

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali