FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Sinead O'Connor ricoverata una settimana dopo la morte del figlio: "Non c'è motivo di vivere senza di lui"

La cantante è stata portata in ospedale dopo una serie di tweet in cui faceva riferimento alla possibilità di togliersi la vita

sinead o'connor live 2015
ansa

Sinead O'Connor è ricoverata in ospedale. La cantante di "Nothing Compares 2 U" è stata sottoposta a controllo medico giovedì notte per ricevere aiuto dopo una serie di tweet in cui faceva riferimento alla possibilità di togliersi la vita così da seguire suo figlio, trovato morto una settimana fa a soli 17 anni. Lo riportano i media americani.

"Ho deciso di seguire mio figlio. Non c'è motivo di vivere senza di lui. Tutto quello che tocco lo rovino", ha twittato la cantante da un account Twitter non verificato ma legato al suo account ufficiale.

 

Un'ora dopo questo tweet O'Connor si è scusata e ha rassicurato i suoi fan: "Scusate, non avrei dovuto dirlo. Sono con la polizia diretta in ospedale. Sono persa senza mio figlio e mi odio. L'ospedale mi aiuterà per un po'". O'Connor non ha mai nascosto in passato di soffrire di disturbi mentali e di aver avuto pensieri suicidi.

 

Le trasformazioni di Sinead O'Connor

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali