FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Prince, è ufficiale: Paisley Park diventa un museo visitabile

Dal 6 ottobre il leggendario studio di registrazione/residenza dellʼartista sarà aperto al pubblico

Prince, è ufficiale: Paisley Park diventa un museo visitabile

Quando Prince era in vita, aveva il desiderio di trasformare la sua residenza faraonica di Paisley Park in Minnesota in un museo. Ora la notizia è ufficiale: la proprietà di oltre 6000 mq diventerà dal 6 ottobre un luogo aperto al pubblico, per tour guidati che si addentrano nel mondo dell'artista. Si potrà vedere lo studio in cui incideva, la sala concerti e una serie di memorabilia e cimeli che lo riguardano. I biglietti sono in vendita da venerdì 26 agosto.

La dimora di Paisley Park è stata inaugurata nel 1987, finanziata in parte dalla Warner Bros Records dopo lo straordinario successo di "Purple Rain", film e album. Nel corso degli anni, Prince l'ha utilizzata anche per eventi speciali e concerti riservati a pochi fortunati. Il corpo dell'artista venne ritrovato proprio in uno degli ascensori della residenza, il 21 aprile scorso. Il nome dell’etichetta, dello studio e dell’intero complesso edile viene dalla canzone contenuta nell’album "Around the World in a Day" del 1985.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali