FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Oscar 2021: candidatura postuma per Chadwick Boseman, ecco a chi è toccato prima di lui

L'attore morto di cancro ad agosto, dopo aver ottenuto postumo il Golden Globe correrà anche per la statuetta più ambita


Addio a Chadwick Boseman, la "Pantera Nera" del grande schermo

Dopo il Golden Globe postumo come miglior attore in "Ma Rainey's Black Bottom", Chadwick Boseman, morto ad agosto per cancro, è in corsa anche per gli Oscar. In lizza anche Riz Ahmed per 'Sound of Metal', Anthony Hopkins per 'The Father', Gary Oldman per 'Mank' e Steven Yeun per 'Minari'.

 

 

Non è la prima volta che un attore viene nominato agli Oscar in maniera postuma. I precedenti sono anche illustri. Per trovare il primo bisogna risalire addirittura al 1929, quando Jeanne Eagles venne candidata come miglior attrice protagonista per il film "The Letter". L'attrice era morta  a 39 anni il 3 ottobre dello stesso anno pare per un'overdose di eroina. A tutt'oggi è l'unica attrice a essere candidata postuma per un ruolo dal protagonista.

 

James Dean, morto in un incidente d'auto il 30 settembre del 1955, ricevette addirittura due nomination: la prima nel 1956 per "La valle dell'Eden", e la seconda l'anno seguente per "Il gigante". Spencer Tracy, ucciso da un infarto il 10 giugno del 1967, non potè vedere la sua candidatura all'Oscar per "Indovina chi viene a cena?".

 

Nel 1977 Bernard Herrmann, compositore e direttore d'orchestra scomparso il 24 dicembre del 1975, ricevette addirittura due nomination: una per la colonna sonora del film "Obsession - Complesso di colpa", e l'altra per "Taxi Driver". C'è anche un po' di Italia in questo elenco di precedenti perché nel 1996 Massimo Troisi, che era scomparso due anni prima per un attacco di cuore, fu candidato come miglior attore e come sceneggiatore per "Il postino". 

 

Infine prima di Chadwick Boseman è toccato ad Anthony Minghella: candidato al premio per il miglior film nel 2009 con "The Reader - A voce alta", il regista era scomparso l'anno prima a soli 54 anni per complicanze emorragiche.  

 

POTREBBE INTERESSARTI:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali