FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

NU Festival debutta tra musica, teatro e danza: Paolo Fresu e Teho Teardo tra i protagonisti

A Novara la prima edizione dal 29 settembre al 4 ottobre con in programma 7 eventi serali e 6 laboratori aperti ai cittadini

Teatro, musica, danza, letteratura, circo e arti visive sono al centro di NU Arts and Community, nuovo festival multidisciplinare della città di Novara, un intenso in programma dal 29 settembre al 4 ottobre. La prima edizione presenta 7 spettacoli eventi e 6 laboratori di comunità, con protagonisti come William Kentridge, Teho Teardo, Federica Fracassi e Piercarlo Sacco, Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura

NU è Nuàra, nome antico di Novara, declinato in slang a simbolo di nuova linfa. Il festival si pone come rete creativa che coinvolge i cittadini e le associazioni culturali e sociali della città con nuove produzioni. Si sviluppa su due aree, da un lato porta in città nuove produzioni di spirito innovativo, dall’altro intende costruire insieme ai cittadini e alle associazioni culturali e sociali novaresi un percorso di coinvolgimento nella produzione di opere nuove. Il festival si svolge in luoghi simbolici della città come l’Arengo del Broletto, il Cortile del Broletto, il Castello Visconteo Sforzesco, Casa Bossi, Sala Borsa, Basilica San Gaudenzio, il nuovo parco del quartiere Sant’Andrea Giardino “Marco Adolfo Boroli”.

 

Il festival si apre martedì 29 settembre alle ore 21:00 nell’Arengo del Broletto, con la proiezione di video arte dei primi lavori di William Kentridge. La rassegna è a cura di Andrea Lissoni ed è realizzata in collaborazione con la Galleria Lia Rumma. Il giorno dopo, nel Cortile del Broletto, va in scena lo spettacolo "Variazioni Furiose" dall’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto raccontato da Italo Calvino, con Federica Fracassi (voce) e Piercarlo Sacco (violino), che "mette il poema in corpo e voce come un’opera a episodi”. In dialogo e in combattimento con la musica, l’attrice segue le tappe principali di Orlando dalla follia al rinsavimento, tra eroi, eroine, fate, streghe, maghi, ippogrifi, spade magiche, amori e tradimenti. Giovedì 1 ottobre alle 18:00, nell’Arengo del Broletto, Chiara Valerio presenta il suo nuovo libro “La matematica è politica”, mentre alle 21:00, nella Basilica di San Gaudenzio, si tiene lo spettacolo di danza "Pastorale" di Daniele Ninarello, indagando sul tema della riunificazione, su suggestione del dipinto Pastorale (Rhythm) di Paul Klee, con le musiche originali di Dan Kinzelman.

 

Venerdì 2 ottobre alla Sala Borsa dalle 21:00 ingresso unico per due concerti, con le anteprime di due nuovi dischi, tra musica elettronica, post-rock e psichedelica. Alle 21:00 Ricciarda Belgiojoso e Walter Prati eseguono "A Rainbow in Curved Air" di Terry Riley, e alle 22:00 il Pulsar Ensemble esegue Bizarre City, racconto sonoro di una città immaginaria senza tempo né spazio, con atmosfere che si intersecano ripetutamente in un caleidoscopio di suggestioni.

 

Sabato 3 ottobre alle 21:00 nella Basilica di San Gaudenzio, sotto la spettacolare cupola dell’Antonelli, Paolo Fresu e Daniele Bonaventura propongono un dialogo in musica nel segno degli strumenti ad aria e di un lirismo dagli aromi mediterranei. La chiusura, domenica 4 ottobre alle 21:00 nel Cortile del Castello di Novara, è affidata a "Le retour à la raison. Musique pour trois films de Man Ray" di Teho Teardo. Lo spettacolo prevede un gran finale con una performance collettiva che coinvolge un nutrito ensemble di chitarristi novaresi, chiamati a partecipare con una call pubblica.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali