FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Negramaro, il chitarrista Lele Spedicato colpito da emorragia cerebrale

Il musicista, 38 anni, si è sentito male lunedì mattina. Eʼ stato ricoverato nel reparto di rianimazione dove è monitorato

Negramaro, il chitarrista Lele Spedicato colpito da emorragia cerebrale

Ore di ansia per i Negramaro: il chitarrista della band, Emanuele "Lele" Spedicato è stato ricoverato lunedì mattina in gravi condizioni nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Vito Fazzi di Lecce in seguito a un'emorragia cerebrale. Contrariamente a quanto era trapelato in un primo momento, il musicista, 38 anni, non è stato operato ma è costantemente monitorato. La prognosi è riservata.

Secondo le notizie che sono state diffuse, Spedicato si sarebbe sentito male nella sua abitazione in Salento. La moglie Clio (incinta di sette mesi) ha spiegato ai sanitari del pronto soccorso di averlo trovato nei pressi della piscina privo di sensi. Portato in ambulanza dai sanitari del 118 al pronto soccorso del Vito Fazzi, è stato sottoposto a esami radiologici che hanno evidenziato un'emorragia cerebrale in atto.

Tramite Twitter la band ha invitato tutti a pensare "molto forte" a Lele. Il tastierista Andrea Mariano ha detto di "non sapere bene come si evolverà questa cosa.... In ospedale stiamo arrivando un po' tutti ma neanche noi sappiamo nulla oltre a quello che già si sa. Bisogna aspettare un po'".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali