FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Miranda Kerr, addetto alla sicurezza pugnalato in un occhio dopo aver ferito un intruso nella casa della star

I due sono entrambi salvi e si trovano allʼospedale di Los Angeles

L'addetto alla sicurezza della villa di Malibù, in California, della modella australiana Miranda Kerr è stato pugnalato in un occhio dopo aver ferito con diversi colpi di pistola un uomo che aveva cercato di scavalcare il recinto della casa della star. E' successo alle 11.10 (orario americano) di venerdì mattina nella proprietà dove Kerr abita insieme al figlio di 5 anni. Nè lei nè il bambino erano presenti durante l'accaduto.

Entrambi sono salvi e ricoverati all'ospedale di Los Angeles. Nessuno dei due è in pericolo di vita. La guardia ha colpito l'intruso anche in testa, prima che lui lo pugnalasse. L'addetto alla sicurezza è stato trasportato in elicottero fino all'ospedale dagli sceriffi del Los Angeles County Sheriff's Department.

Ancora non è chiaro se al momento dell'intrusione ci fosse qualcun altro in casa. Quel che è certo è che la star si trovasse a Parigi.

L'uomo che si è introdotto nell'abitazione, secondo fonti locali, potrebbe essere un senzatetto. Anche lui è stato trasportato in elicottero, ma successivamente alla guardia. 

Kerr, 33 anni, vive nella villa di Malibù con il figlio Flynn, nato dal matrimonio con l'attore Orlando Bloom. La casa è stata costruita nel 1960 e comprata dalla star nel 2014. A Malibù abita anche Bloom: i due hanno deciso di vivere vicini per poter dare un'educazione congiunta al bambino.

Kerr ora si sta per sposare con Evan Spiegel, il fondatore di Snapchat. L'incidente potrebbe far avvenire prima del tempo il trasloco della star a Los Angeles, dove andrebbe a vivere con il futuro marito e con il figlio.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali