FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Mick Jagger, ritrovato dopo oltre 45 anni un duetto con Carly Simon

Il brano è stato recuperato da un collezionista dei Rolling Stones

Mick Jagger, ritrovato dopo oltre 45 anni un duetto con Carly Simon

Il brano ritrovato dal collezionista Matt Lee si dovrebbe intitolare "Fragile", o almeno così sostengono i fan dei Rolling Stones sul web. Quel che invece appare certo, secondo quanto riporta anche la Associated Press, è che si tratta di un duetto tra Mick Jagger e Carly Simon, considerato perduto più di 45 anni fa. La canzone, mai riprodotta in pubblico, dovrebbe essere stata incisa nel 1972.

Ora la canzone è tornata alla luce, registrata su un nastro che Lee, imprenditore che vive a Londra e che si è rifiutato di rivelare la provenienza dello stesso, ha concesso in una copia digitale alla rivista "Rolling Stone". "Non certo per soldi - ha detto l'uomo - ma perché mi hanno promesso di farla arrivare a Carly Simon". Il pezzo, di cui sono stati diffusi solamente 25 secondi, è una lenta ballata d'amore, accompagnata esclusivamente da un pianoforte con un giro di accordi che ricorda vagamente "Imagine" di John Lennon, uscita nel 1971.

Carly Simon, 24 album e diversi Grammy Awards all'attivo, oltre ad un Oscar e un Golden Globe nel 1989, aveva parlato di questo duetto proprio in un'intervista alla rivista "Rolling Stone", spiegando che il nastro della registrazione era irrimediabilmente andato perduto.
   
"Abbiamo suonato il piano entrambi, per circa un'ora", spiegava nell'intervista rilasciata a novembre del 2016, mentre le tornava alla memoria un passaggio del pezzo. "Cantavamo 'funny, funny, funny, funny, funny, how love can make you cry', e in fondo è divertente come l'amore possa farti piangere". Questo stesso passaggio è stato ritrovato nella registrazione scovata da Lee, con la differenza che Jagger e la Simon sembrano cantare 'change' invece di 'cry'. 

I due poi avevano continuato a collaborare anche durante il 1972, con il frontman dei Rolling Stones che ha registrato cori e vocalizzazioni su uno dei pezzi di maggior successo di Carly Simon, 'You're So Vain', incluso nel terzo album della cantautrice statunitense, 'No Secrets'.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali