FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lenny, con "Hell.o" si prepara al primo tormentone del 2017

Singer/songwriter/pianista con una voce unica, la giovane artista della Repubblica Ceca alla conquista dellʼItalia

Lenny, con "Hell.o" si prepara al primo tormentone del 2017

Si chiama Lenny, arriva da Praga, Repubblica Ceca e il suo brano "Hell.o", ufficialmente in radio dal 30 dicembre, si annuncia come il primo possibile successo radiofonico del 2017. Tratto dal suo primo album "Hearts" pubblicato quest'anno, il singolo, che arriva in Italia, è la canzone più suonata della scorsa estate dalle radio ceche.

Singer/songwriter/pianista con una voce unica, Lenny (Lenka Filipová, nata il 25 settembre 1993) è senza dubbio uno dei più grandi talenti mai emersi in Repubblica Ceca, talento grazie al quale è riuscita a varcare i confini del suo paese (non sono molti gli artisti che ci riescono) e a imporsi all’attenzione internazionale.

L’uscita del suo album "Hearts" è stato un evento molto atteso in Patria: recensioni eccezionali, plauso di fan e critica e vendite da record lo hanno spedito dritto in testa alle classifiche degli album più venduti in Repubblica Ceca, sia in fisico che in digitale. Parlando di “Hell.o”, scritto con l’aiuto del suo chitarrista e producer Ondrej Fielder, Lenny racconta: “Il pezzo parla dei nostri demoni interiori e di come li gestiamo, Il titolo “Hell.o” non è affatto un saluto ma un vero e proprio approccio per accoglierli e superarli”.

Voce e presenza scenica sono il biglietto da visita di Lenny, caratteristiche che le stanno permettendo di farsi conoscere non solo in patria, dove è già una star, ma anche in Gran Bretagna, paese dove la cantante vive e suona spesso. “Volevo scrivere canzoni che mi rappresentassero, quello che mi accade, quello che sento e che voglio esprimere", ha detto la giovane artista: "Volevo creare canzoni che ispirassero la gente e che tutti volessero ascoltare più e più volte”.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE