FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Il nome della rosa", Umberto Eco rivive a teatro: 13 attori in scena per 40 personaggi

Prima trasposizione teatrale del romanzo, firmata da Stefano Massini e diretta da Leo Muscato al Franco Parenti di Milano dal 2 al 12 novembre

Il nome della rosa", Umberto Eco rivive a teatro: 13 attori in scena per 40 personaggi

Tredici attori in scena (per quaranta personaggi) per dare vita alla prima trasposizione teatrale del romanzo di Umberto Eco, "Il nome della rosa", firmata da Stefano Massini e in scena al Teatro Franco Parenti di Milano, dal 2 al 12 novembre. A dirigere il ricco cast, tra cui attori del calibro di Eugenio Allegri, Luigi Diberti, Marco Gobetti, Luca Lazzareschi, c'è Leo Muscato, che dell'ambizioso progetto ha detto: “Una sfida a dir poco appassionante”.

E appassionante è certamente quello che all'unanimità è definito uno dei più importanti romanzi del secondo Novecento, best seller della letteratura italiana, tradotto in 47 lingue e con cui Umberto Eco vinse il Premio Strega nel 1981, che rivive in palcoscenico nella accurata e originale riscrittura teatrale di Stefano Massini, scrittore e drammaturgo, autore di "Lehman Trilogy", in una messinscena corale altrettanto coinvolgente e appassionante.

A metà tra il gothic novel e il romanzo poliziesco, scritta nel 1980, l’opera di Eco, di cui è molto celebre anche la versione cinematografica con Sean Connery diretta da Jean-Jacques Annaud nel 1986, vede in scena, in questa prima trasposizione teatrale, 13 attori che danno vita a quaranta personaggi in una struttura scandita da quadri cinematografici di brechtiana memoria con una formula che prevede una recitazione molto colloquiale e diretta. "Se è vero che al centro dell’opera di Eco vi è la feroce lotta fra chi si crede in possesso della verità e agisce con tutti i mezzi per difenderla, e chi al contrario concepisce la verità come la libera conquista dell’intelletto umano, è altrettanto vero che non è la fede a essere messa in discussione, ma due modi di viverla differenti. Uno guarda all’esterno, l’altro all’interno; uno è serioso, l’altro fortemente ironico. Anche per questo, se ne saremo capaci, proveremo a raccontare questa storia con una lieve leggerezza che possa qua e là sollecitare il riso, con buona pace del vecchio frate Jorge", racconta Leo Muscato

Orari: martedì e venerdì, 20.00; mercoledì, 19.30; giovedì, 21.00; sabato, 20.30; domenica, 16.00.
I biglietti hanno i seguenti prezzi: prime file biglietto unico 38 euro; I e II settore 30 euro; III settore 23,50 euro; ridotto convenzioni (escluso prime file) 21 euro; ridotto over65 e under 26 (escluso prime file) 18 euro + diritti di prevendita.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali