FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cento anni fa nasceva Giulietta Masina, non solo musa di Federico Fellini

Il 22 febbraio Giulietta Masina avrebbe compiuto 100 anni. Il mondo la ricorda come moglie e musa di Fellini ma anche come una protagonista del cinema che sarebbe riduttivo associare esclusivamente all'iconico regista de "La Dolce Vita". L'attrice ha avuto infatti una vita artistica propria, ammirata da giganti come Charlie Chaplin e Henry Miller. Nata a San Giorgio di Piano, in provincia di Bologna il 22 febbraio 1921, e morta il 23 marzo 1994 a Roma, ha conquistato lungo la sua carriera le platee di tutto il mondo con personaggi indimenticabili come Gelsomina ne "La strada" e Cabiria in "Le notti di Cabiria" diretta da Fellini, che hanno vinto entrambi l'Oscar al miglior film straniero. Indelebile anche il personaggio di Fortunella nell'omonimo film del 1958 di Eduardo De Filippo. Oltre che dal marito, è stata diretta da grandi registi come Roberto Rossellini in "Paisà'', Alberto Lattuada in "Senza pietà" e Luigi Comencini in "Persiane chiuse". Negli anni ha vinto numerosi premi tra cui un David di Donatello più due speciali, quattro Nastri d'Argento e un Globo d'oro.

Cento anni fa nasceva Giulietta Masina, non solo musa di Federico Fellini

clicca per guardare tutte le foto della gallery

Il 22 febbraio Giulietta Masina avrebbe compiuto 100 anni. Il mondo la ricorda come moglie e musa di Fellini ma anche come una protagonista del cinema che sarebbe riduttivo associare esclusivamente all'iconico regista de "La Dolce Vita". L'attrice ha avuto infatti una vita artistica propria, ammirata da giganti come Charlie Chaplin e Henry Miller. Nata a San Giorgio di Piano, in provincia di Bologna il 22 febbraio 1921, e morta il 23 marzo 1994 a Roma, ha conquistato lungo la sua carriera le platee di tutto il mondo con personaggi indimenticabili come Gelsomina ne "La strada" e Cabiria in "Le notti di Cabiria" diretta da Fellini, che hanno vinto entrambi l'Oscar al miglior film straniero. Indelebile anche il personaggio di Fortunella nell'omonimo film del 1958 di Eduardo De Filippo. Oltre che dal marito, è stata diretta da grandi registi come Roberto Rossellini in "Paisà'', Alberto Lattuada in "Senza pietà" e Luigi Comencini in "Persiane chiuse". Negli anni ha vinto numerosi premi tra cui un David di Donatello più due speciali, quattro Nastri d'Argento e un Globo d'oro.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali