FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Cinema, morto John G. Avildsen, regista di "Rocky" e "Karate Kid"

Stallone: "Sono sicuro che girerai dei capolavori in paradiso"

Cinema, morto John G. Avildsen, regista di "Rocky" e "Karate Kid"

E' morto a 81 anni John G. Avildsen, regista di pellicole di successo come "Rocky" e "Karate Kid". La notizia è stata data dal figlio Antony, che ha spiegato come il padre sia morto venerdì a Los Angeles per un cancro al pancreas. Avildsen tentò la via del successo con "Rocky", scritto e interpretato dall'allora sconosciuto Sylvester Stallone. Il film, del 1976, divenne un "cult" e diede la celebrità ad Avildsen che vinse l'Oscar per la regia.

Stallone lo ha voluto ricordare sui social: "Il grande regista John G. Avildsen che ha vinto un Oscar per aver diretto Rocky! R. I. P. Sono sicuro che girerai dei capolavori in paradiso. Grazie Sly".

Regista eclettico, Avildsen ha diretto anche il quinto “Rocky” e la serie “Karate Kid” nel 1984. Nato nel 1935 a Oak Park, in Illinois, Avildsen esordì dietro la macchina da presa nel 1970 con il film “Joe”. Nel 1973 diresse il film "Salvate la tigre" che procurò l'Oscar a Jack Lemmon. Rifiutò di dirigere "La febbre del sabato sera", per disaccordi con la produzione su alcune modifiche del copione.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali