FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Morto a 88 anni Ian Holm: fu Bilbo Baggins ne "Il Signore degli Anelli" 

Lʼattore britannico si è spento a 88 anni


Ian Holm, IL SIGNORE DEGLI ANELLI

Il celebre attore britannico Sir Ian Holm, che ha interpretato Bilbo Baggins nella saga de "Il Signore degli Anelli" e l'androide Ash nel film "Alien" del 1979, è morto a 88 anni. Holm ha anche vestito i panni di un allenatore nel film "Momenti di Gloria" (ruolo che gli è valso la candidatura all'Oscar) e del dottor Willis in "La pazzia di Re Giorgio".

Da Shakespeare agli Oscar - Ian Holm è stato un grande interprete di Shakespeare a teatro ed è noto al grande pubblico soprattutto per i ruoli cinematografici in film come "Alien" o "Momenti di Gloria" (che gli valse una candidatura agli Oscar). Il ruolo a cui è rimasto più legato è però quello di Bilbo Baggins nella saga de "Il Signore degli Anelli". L'annuncio della scomparsa di Holm dell'attore è stato comunicato dal suo agente e ha suscitato immediato cordoglio nel mondo dell'arte e della cultura britannica, e non solo.


Il successo a teatro - Nato nel 1932 in Inghilterra da genitori scozzesi, debutta sulle scene teatrali di Londra a metà anni '50 nella Royal Shakespeare Company, con cui resterà per oltre un decennio recitando nel Regno Unito, ma anche negli Stati Uniti e ottenendo riconoscimenti importanti quali il Tony Award  come migliore attore protagonista o il Laurence Olivier Award.

 

Addio a Ian Holm, il Bilbo Baggins de "Il Signore degli Anelli"

 

I ruoli al cinema e l'Oscar sfiorato -  Impegnato dagli anni '70 in televisione e nel cinema è stato l'androide Ash in "Alien", padre Vito Cornelius nel "Quinto Elemento", Chef Skinner in "Ratatouille" e il vecchio Bilbo Baggins ne "Il Signore degli Anelli" e in "The Hobbit" (dopo aver già dato la voce a Frodo diversi anni prima in una versione radiofonica del capolavoro di Tolkien prodotta dalla Bbc). Nel 1981 fu inoltre candidato all'Oscar come miglior attore non protagonista per il ruolo dell'allenatore Sam Mussabini nel pluripremiato "Momenti di Gloria".

 

Il titolo di Sir e la vita privata - Decorato con l'ordine dell'ex Impero britannico dalla regina, poteva fregiarsi del titolo di sir dal 1998. Holm si è sposato quattro volte e ha avuto cinque figli. Dal primo matrimonio con Lynn Mary Shaw nel 1955 sono nate Jessica e Sarah-Jane, mentre dalla seconda moglie Sophie Baker è nato Harry. Holm ha anche altri due figli, Barnaby e Melissa, nati dalla relazione con la fotografa Bee Gilbert. Nel 1991 ha sposato l'attrice Penelope Wilton e nel 2003 Sophie de Stempel. Guarito da un cancro alla prostata nel 2001, Holm ha lavorato fino al 2014.
 

Ti potrebbe interessare:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali